Mutui on line: si risparmia con le richieste sul web?

Secondo una ricerca i mutui on line permettono un risparmio fino a 5 mila euro

di Redazione Finanza Personale, pubblicato il

Mutui on line si ma sempre attraverso le banche ordinarie – I mutui casa sono più convenienti sul web ma, nonostante la forte crescita di chi ottiene credito attraverso gli istituti di credito operanti online, i mutui stipulati nelle banche “ordinarie“ rappresentano ancora la stragrande maggioranza dei finanziamenti immobiliari contratti dalla clientela privata. Questa è, in estrema sintesi, la fotografia scattata dall’ultima analisi compiuta dalla Assofin, l’Associazione nazionale del credito al consumo e del settore immobiliare, che conferma i sentori di coloro che hanno da tempo individuato nei mutui online una utile fonte di risparmio sul fronte dell’onerosità del credito immobiliare.

Stando alla Assofin, infatti, nei primi sei mesi del 2011 il 5% delle erogazioni di mutui ha avuto come protagonista un istituto di credito “virtuale”, con una percentuale che appare in netto e significativo incremento rispetto al 3% rilevato nel 2007. Si potrà pertanto osservare che la stragrande maggioranza delle erogazioni è ancora avvenuta attraverso i canali ordinari, abbinando tuttavia tale evidenza all’ottimo ritmo di incremento delle concessioni di mutui da parte delle banche online, rappresentative di un business milionario che si preannuncia in decisa fase di apprezzamento.

 

Mutui on line prima casa: i motivi della scelta

Sulle motivazioni che hanno condotto (e conducono) sempre più italiani a privilegiare i mutui online in alternativa a quelli tradizionali, vi sono ben poche incertezze: i tassi di interesse e le altre condizioni di onerosità offerte dai mutui predisposti dalle banche operanti attraverso i canali diretti, sono spesso e volentieri notevolmente più bassi rispetto ai prodotti finanziari ordinari. O, per lo meno, lo sono in maniera sufficiente da far dimenticare al cliente bancario la necessità di ricorrere una consulenza “fisica” allo sportello della banca, privilegiando in tal modo una relazione più distante, ma con forti sconti.

Ma in quanto si concretizza il risparmio di un mutuo online rispetto ai mutui bancari ordinariamente distribuiti dalle filiali sulla piazza? Secondo quanto afferma un’indagine di Casa24 Plus, allegato periodico al Sole24Ore, il costo di un mutuo online può risultare inferiore di 0,2 – 0,3 punti percentuali rispetto al costo a cartello di un tradizionale finanziamento immobiliare bancario. Tradotto in termini ancora più concreti, significa un risparmio di 4-5 mila euro per mutui con loan to value pari all’80%, di 150 mila euro, rimborsati in un piano di ammortamento pari a 20 anni.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Mutui e Prestiti

Leave a Reply