Mutui 2016: come sono cambiate le richieste

Mutui 2016: ecco che cosa chiedono gli italiani alla banca o ai comparatori online e in che modo sono cambiati i finanziamenti

di Alessandra De Angelis, pubblicato il
Mutui 2016: ecco che cosa chiedono gli italiani alla banca o ai comparatori online e in che modo sono cambiati i finanziamenti

Come sono cambiate le richieste di mutui nel 2016 rispetto agli anni precedenti? Volgendo un rapido sguardo ai dati dell’Osservatorio sui mutui e di ABI, il primo dato macroscopico è sicuramente quello quantitativo.

Mutui 2016: i migliori di giugno

Dallo scorso anno, complici la ripresa del mercato immobiliare e del e l’abbassamento dei tassi di interesse, è tornata la fiducia sul settore bancario e le domande di mutuo, online o tradizionale, sono aumentate. Sicuramente non sfugge l’incremento delle domande soprattutto in riferimento ai mutui online. Ma non si tratta solamente di un dato quantitativo. Alcuni cambiamenti importanti emergono anche in base al tipo di mutuo.

Mutui 2016: online, a tasso fisso e surroga sono i trend del settore

Che la domande di mutui sia aumentata è quindi il primo dato da cui partire ma in che cosa i nuovi mutui si differenziano da quelli richiesti in passato?

Da questo punto di vista è da segnalare appunto, come sopra citato, l’aumento delle domande di mutui online. Gli italiani hanno sdoganato l’e-commerce anche nel delicato settore dei finanziamenti e dei risparmi. Sempre più utenti si affidano ai comparatori di mutui per avere una panoramica di preventivi online.

Per quanto riguarda la scelta dei tassi si è ampliamente ridotta la forbice tra tassi fissi e variabili, oggi stimata intorno al 2%. Un dato che non stupisce visto che i tassi di interesse sono ai minimi storici. Tuttavia i mutui a tasso fisso continuano ad essere quelli più richiesti, soprattutto per finanziamenti di lunga durata.

L’ultimo fattore da considerare in un confronto tra mutui vecchi e nuovi è quello della surroga. I mutui surroga sono quelli derivati dalla portabilità dalla vecchia banca. L’operazione è gratuita: statisticamente dei mutui 2016, circa il 25-30% sono in realtà mutui surroga  e non nuovi finanziamenti aperti.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Mutui e Prestiti, Preventivo mutuo, Surroga mutuo

I commenti sono chiusi.