Multa a Fastweb di 4.400.000 euro per pubblicità ingannevole su fibra ottica

L'Agcm ha multato Fastweb per una cifra complessiva di 4.400.000 euro per pratica commerciale scorretta in relazione alla fibra ottica: ecco i dettagli.

di Alessandra Di Bartolomeo, pubblicato il
L'Agcm ha multato Fastweb per una cifra complessiva di 4.400.000 euro per pratica commerciale scorretta in relazione alla fibra ottica: ecco i dettagli.

L’Agcm, ovvero l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, ha multato Fastweb per una cifra complessiva di 4.400.000 euro per pratica commerciale scorretta in relazione alla fibra ottica. Ecco gli ultimi dettagli nonché le info sulle varie tipologie di fibra.

Fastweb nel mirino di Agcm: ecco perché

L’offerta Fastweb di connettività in fibra ottica pubblicizzata mediante spot in tv, sito e cartelloni pubblicitari secondo l’Agcm è ingannevole. Essa enfatizza l’uso integrale della fibra ottica e/o anche il raggiungimento di prestazioni massime ed eccellenti in termini di affidabilità e di velocità senza però fornire alcuna indicazione sui vari limiti geografici, sulle caratteristiche dell’offerta e sulle diverse performance in base all’infrastruttura utilizzata per il collegamento alla fibra.

L’Agcm ritiene tale pubblicità ingannevole per il consumatore in quanto si parla di fibra ma non vengono comunicati nel dettaglio gli elementi che caratterizzano la fibra.

Info fibra ottica e le varie velocità di connessione

Per chi non lo sapesse la fibra è la tecnologia mediante la quale è possibile trasmettere molti dati in tempi ridotti raggiungendo velocità elevatissime fino a 1024 Mbps. In Italia essa va dai 30 ai 100 Mbps ma in alcune città raggiunge anche i 300 Mbps. La cosa che non si sa è che esistono vari tipi di connessione in fibra:

  • la Fiber to the home detta anche FTTH che è quella in cui il collegamento in fibra ottica parte dalla centrale e arriva fino alla dimora di chi la sottoscrive e quindi copre l’intera tratta. Tale tecnologia è la più performante ed è quella che sfrutta appieno la rete e raggiunge una velocità fino a 300 Mbps,
  • la Fiber to the street o anche detta FTTS è quella che copre soltanto il tratto che va dalla centrale al minidistributore che si trova vicino al cabinet. Il collegamento fino a casa (inferiore ad un chilometro) è invece affidato al rame per cui la velocità è inferiore rispetto ai collegamenti in fibra e raggiunge al massimo i 100 Mbps in download,
  • infine c’è la Fiber to Cabinet chiamata anche FTTC che è quella in cui la fibra copre solo in modo parziale la rete .

La multa a Fastweb

L’Agcm comunica che la Fastweb è stata multata per pubblicità ingannevole in quanto non ha fornito ai clienti informazioni utili e concrete per capire appieno l’offerta. Inoltre i claim pubblicitari (parliamo degli slogan) non contenevano chiari riferimenti al fatto che la massima velocità di connessione si sarebbe ottenuta solo con un’opzione aggiuntiva in promozione per un periodo limitato e poi a pagamento. L’assenza di informazioni chiare impedirebbe ai consumatori, secondo l’Agcm, di prendere una decisione consapevole sull’offerta in fibra da attivare.

Leggete anche: Doppi aumenti Vodafone, inizia la primavera di fuoco ed Iliad ringrazia: clienti serviti su un piatto d’argento?.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Telefonia&Internet, Offerte Fastweb