Modulo di disdetta e recesso a Sky: info, costi e dove trovare la documentazione

Ecco tutte le info su come recedere dai servizi di Sky con focus sul modulo disdetta abbonamento Sky a scadenza naturale e su quelli non a scadenza ed entro i primi 14 giorni. Vi saranno dei costi da pagare?

di Alessandra Di Bartolomeo, pubblicato il
Ecco tutte le info su come recedere dai servizi di Sky con focus sul modulo disdetta abbonamento Sky a scadenza naturale e su quelli non a scadenza ed entro i primi 14 giorni. Vi saranno dei costi da pagare?

Esistono tre moduli per disdire il contratto da Sky. Parliamo di quello di disdetta a scadenza contratto, del modulo del recesso al contratto entro i primi quattordici giorni dall’attivazione di esso e di quello di recesso di contratto non a scadenza. Ecco allora le info in merito e dove trovare i tre moduli di disdetta di Sky.

Modulo disdetta abbonamento Sky a scadenza naturale

Il modulo di disdetta a scadenza contratto Sky si dovrà utilizzare nel caso in cui non vogliate rinnovare il contratto di abbonamento Sky alla data di scadenza. Esso, però, dovrà essere inviato almeno 30 giorni prima della scadenza. Il modello potrete trovarlo a questo link.

Sky, a questo punto, una volta ricevuta la disdetta, provvederà a far cessare l’abbonamento entro trenta giorni lavorativi del mese successivo dalla ricezione della raccomandata. Ad esempio se la disdetta sarà inviata il 31 dicembre, Sky provvederà a chiudere il contratto entro il 31 gennaio. In questo caso non vi sarà nessuna penale da pagare se la richiesta sarà fatta entro i termini indicati. Per quanto concerne il decoder in comodato d’uso, esso dovrà essere restituito presso uno dei centri Sky abilitati che dovranno rilasciarvi una ricevuta. Qualora esso non venga restituito insieme al telecomando, potrebbe arrivare un addebito da pagare. Anche la Smart Card dovrà essere restituita per posta all’indirizzo di Sky.

Modulo recesso contratto Sky non a scadenza ed entro i primi 14 giorni

Qualora abbiate sottoscritto un contratto Sky non in un centro abilitato, potrete avvalervi del diritto di recesso qualora non siano trascorsi più di quattordici giorni dall’attivazione dell’abbonamento. Si dovrà spedire il seguente modulo a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento al seguente indirizzo: Sky Italia S.r.l., Casella Postale 13057, 20141 Milano. Con il recesso dal contratto, poi, vi saranno rimborsati gli eventuali pagamenti già fatti entro quattordici giorni a seguito della comunicazione di recesso. Fatta tale operazione, poi, nell’arco di trenta giorni si dovranno restituire i  beni forniti da Sky presso uno Sky Service e si dovrà richiedere la ricevuta dell’avvenuta restituzione. Ovviamente se tale operazione non sarà effettuata allora vi sarà una penale da pagare.

Oltre i 14 giorni, invece, si dovrà utilizzare quest’altro modulo di recesso dal contratto Sky. Qualora l’abbonato abbia usufruito di sconti o promozioni nel periodo dell’abbonamento, poi,  è previsto l’addebito di eventuali importi corrispondenti agli sconti usufruiti come previsto dalle offerte sottoscritte e dalle norme contrattuali oltre al costo dell’operatore di 11,53 euro per il recupero del decoder in caso di restituzione dello stesso. La richiesta dovrà avvenire a Sky entro la fine del mese in corso e sarà gestita entro la fine del mese successivo. Per info su altre offerte di paytv, leggete anche: offerte Mediaset Premium Natale 2016.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Per la casa, Pay tv

I commenti sono chiusi.