I Migliori Mutui: la top 5 di luglio 2016

I migliori mutui di luglio 2016, ecco una classifica delle migliori offerte sul mercato.

di Angelina Tortora, pubblicato il
I migliori mutui di luglio 2016, ecco una classifica delle migliori offerte sul mercato.

I migliori mutui di Luglio, offerte sempre più varie e pronte ad accogliere l’esigenza del cliente. Ecco una classifica delle migliore offerte di mutuo attualmente sul mercato.

Migliori mutui: Banco Popolare con il Mutuo YouBanking Premium

Il Mutuo YouBanking Premium a Tasso Variabile. L’offerta è valida per tutte le richieste sottoscritte dal 9 maggio 2016 al 31 luglio 2016 e stipulate entro il 30 settembre 2016, prevede un importo finanziabile fino all’80% del minore tra il valore commerciale e quanto dichiarato in atto nel preliminare (compromesso) di vendita o nella proposta di acquisto;
Il mutuo prevede un tasso fisso nominale annuo pari a IRS (Interest Rate Swap) correlato alla durata del finanziamento oppure un tasso variabile nominale annuo pari a Euribor 3 mesi media percentuale mese precedente (in caso di valore negativo del parametro sarà convenzionalmente attribuito allo stesso un valore pari a zero), maggiorato di uno spread:

  • pari a 0,95% per durate fino a 10 anni;
  • pari a 1,05% per durate oltre 10 e fino a 15 anni;
  • pari a 1,15% per durate oltre 15 fino a 25 anni,
  • pari a 1,55% per durate oltre 25 e fino a 30 anni.

Per un mutuo a tasso fisso di importo pari a Euro 100.000, con durata 10 anni, a rate mensili TAEG (aggiornato al 28/4/2016) pari a 2,509% (1,846% per operazioni di surroga). Per un mutuo a tasso variabile di importo pari a Euro 100.000, con durata 10 anni, a rate mensili TAEG (aggiornato al 28/4/2016) pari a 1,940% ( 1,286% per operazioni di surroga).

Spese istruttoria 1,00% dell’importo erogato con un massimo di Euro 1.000 (esenti per le operazioni di surroga), spese di perizia 320 Euro (esenti per operazioni di surroga). Spese incasso rata Euro 2,75.

Migliori mutui: Intesa Sanpaolo con il Mutuo Domus

Una nuova forma di mutuo, spinta dalle agevolazioni fiscali, che consente di richiedere un finanziamento per una nuova casa prima di aver venduto la vecchia.
Mutuo sia a tasso variabile che a tasso fisso. La proposta a tasso fisso Mutuo Domus Fisso, permette di ottenere fino al 95% del valore dell’immobile per acquisto di una prima casa che costi meno di 300.000 e se il richiedente ha meno di 35 anni, il mutuo può essere concesso anche al 100%, l’importo minimo finanziabile è pari a 30.000 euro e l’estinzione del mutuo può avvenire in 6, 10, 15, 25 o 30 anni, che possono arrivare fino ai 40 sempre per gli under 35. Le spese di istruttoria di questa tipologia di mutuo variano da 400 a 700 euro mentre le spese di perizia dipendono  dai tecnici incaricati.

Migliori Mutui: Mediolanum  con  Mutuo Freedom

Mutuo Freedom offre la possibilità di scegliere fra diverse tipologie di tasso in base alle proprie necessità.

Le tre tipologie sono:

  • mutuo a tasso variabile e spread variabile che all’aumentare dell’indice di riferimento Euribor 365 a 3 mesi, porta ad un automatico calo dello spread, portando di conseguenza ad un diminuzione della rata mensile;
  • mutuo a tasso variabile e rata costanti, per cui le oscillazioni dei tassi incidono sulla durata ma non sul valore della rata del mutuo;
  • mutuo a tasso misto, che permette di passare, ogni 3 o 5 anni, da una rata a tasso fisso a una a tasso variabile e viceversa.

Migliori Mutui: Ubi Banca con il Mutuo Open

Il Mutuo Open permette di ottenere fino al 50% del valore dell’immobile su un limite massimo di 500.000 euro, per una durata massima di 20 anni e nei primi due anni viene prevede un tasso fisso dello 0,99%. Trascorsi i due anni si optare tra l’opzione a tasso fisso o quella a tasso variabile, l’offerta è valida fino al 31 luglio.

Migliori Mutui: Unicredit con il Mutuo Valore Italia

Il Mutuo Valore Italia Tasso Finito è valido sia per l’acquisto di una casa che per ristrutturazione e surroga, prevede un importo massimo finanziabile del 50% del valore complessivo, ma la cifra minima richiedibile per l’acquisto e ristrutturazione è di 30.000 euro, mentre per la surroga è di 50.000 euro.

La durata di rimborso va dai 3 ai 30 anni, prevede il pagamento di spese di istruttoria di 500 euro e per mutui fino a 10 anni viene applicato un tasso dell’1,50%, per mutui fino a 15 anni il tasso è del 2,25% e per i mutui fino a 30 anni il tasso è del 2,50%.

Leggi anche:

I Migliori mutui: la top 5 di giugno 2016

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Mutui e Prestiti, Garanzie mutuo, Mutuo a tasso fisso, Mutuo a tasso variabile, Surroga mutuo