Mantenere casa: quanto costa per quella in affitto e per quella di proprietà?

Quanto costa nel 2016 mantenere la casa? Una differenza notevole passa tra quella di proprietà e quella in affitto.

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
Quanto costa nel 2016 mantenere la casa? Una differenza notevole passa tra quella di proprietà e quella in affitto.

I costi per mantenere una casa di abitazione è uno dei maggiori problemi che assillano la famiglie italiane.

Per acquistare un appartamento, fa notare un comunicato stampa dell’associazione Federconsumatori,  nel 2016 sono necessarie 17,9 annualità di stipendio.

Al di là dei costi necessari per l’acquisto, la casa ha dei costi mensili di mantenimento che sono stati analizzati dall’associazione dei consumatori e che risultano essere pari a:

  • 1684,20 euro al mese per un appartamento-tipo, di 90 mq in una zona semicentrale di una grande area metropolitana in affitto
  • 1098 euro al mese per un appartamento-tipo, di 90 mq in una zona semicentrale di una grande area metropolitana di prorpietà.

Rispetto al 2015 i costi complessivi di mantenimento hanno subito una diminuzione dovuta all’eliminazione della Tasi sulla prima casa. Ma tra i costi in diminuzione si trovano anche quelli relativi all’affitto e ai mutui ma anche per quel che riguarda utenza telefonica e riscaldamento.

Sono, invece, cresciute le voci che riguardano la Tari, il servizio idrico e la manutenzione.

“La ricerca dimostra come la spesa per la casa rappresenti uno dei problemi principale delle famiglie. Un problema reso ancora più grave dalla situazione di crisi vissuta dalle famiglie in questi anni. In tal senso è fondamentale e sempre più urgente che il Governo intervenga con politiche tese da un lato a risollevare i redditi creando occupazione, dall’altro con un piano casa all’insegna dell’equità e della sostenibilità.” – dichiarano Rosario Trefiletti ed Elio Lannutti, Presidenti di Federconsumatori e Adusbef. “Il problema abitativo riguarda soprattutto i giovani senza lavoro. A questi il Governo deve dare risposte concrete, creando nuove opportunità e restituendo loro la possibilità di costruirsi un futuro.”

Alleghiamo di seguito due tabelle stilate da Federconsumatori che mostrano i costi relativi al mantenimento di una casa in affitto e una di proprietà.

1

2

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Per la casa, Curiosità, Risparmiare

I commenti sono chiusi.