Libretto Smart di Poste Italiane: come gestire i propri risparmi

Cosa consente di fare il libretto Smart di Poste Italiane? Ecco una scheda riassuntiva del prodotto.

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
Cosa consente di fare il libretto Smart di Poste Italiane? Ecco una scheda riassuntiva del prodotto.

Il libretto di risparmio Smart di Poste Italiane è un modo sicuro, economico e pratico per gestire i propri risparmi accessibili, grazie al canale internet, anche tramite smartphone e tablet.   Con il libretto Smart, chiedendone l’attivazione presso l’Ufficio Postale è possibile, inoltre, trasferire tramite bonifico fondi dal conto corrente (sia bancario che postale) sul proprio libretto di risparmio semplicemente associando ad esso l’IBAN del conto corrente.  

Cosa si può fare con il libretto Smart?

Oltre al trasferimento dei fondi già accennato e oltre a gestire i propri risparmi, con il libretto Smart si può:

  • ricaricare la propria Carta Poste Pay
  • sottoscrivere o chiedere il rimborso dei Buoni Fruttiferi Postali
  • consultare l’elenco delle operazioni.

  Il libretto Smart è riservato alle sole persone fisiche maggiorenni e ogni soggetto può possedere un solo libretto Smart con la stessa intestazione (se si possiede un libretto cointestato con un’altra persona, ad esempio, se ne può possedere un secondo intestato soltanto a se stessi).   Il libretto Smart può essere associato anche alla Carta Libretto, una carta con la quale prelevare i fondi versati sul libretto Smart da qualsiasi ATM degli Uffici Postali in tutta Italia per un massimo di 600 euro giornalieri.   La Carta libretto va richiesta separatamente e non viene fornita in automatico all’apertura del libretto Smart. Il Libretto Smart non prevede costi di apertura, gestione e chiusura conto, il tutto è a zero spese.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Conti e carte, Carta Libretto, Libretto Smart

Leave a Reply