Libretto risparmio postale minori: quanto denaro si può versare al massimo

Quanto denaro si può versare al massimo su un libretto di risparmio per minori e le varie tipologie e caratteristiche dei libretti.

di , pubblicato il
Quanto denaro si può versare al massimo su un libretto di risparmio per minori e le varie tipologie e caratteristiche dei libretti.

Il Libretto postale per i minori è lo strumento che aiuterà figli e nipoti a realizzare i propri sogni e a costruire il futuro un poco alla volta anche con piccole somme. I libretti di risparmio per i minori sono di tre tipi, distinti per le fasce di età e con tre diversi tipi di autonomia.

Ecco le info in merito e quanto denaro si può versare al massimo su un libretto di risparmio per minori.

I tre libretti per minori di Poste Italiane

Le tre tipologie di libretti di risparmio per minori sono “Io Cresco” dedicato ai bambini dai 0 ai 12 anni per avvicinarli al risparmio, “Io Conosco” dedicato ai ragazzi dai 12 ai 14 anni per versare e prelevare delle piccole somme ed “Io Capisco” dedicato ai ragazzi tra i 14 ed i 18 anni per versare e per prelevare denaro adeguato alla loro età abituandoli così a gestire i loro risparmi.

Per aprire tale libretto sarà necessario recarsi in un ufficio postale portando un documento di identità valido ed il codice fiscale di uno o di entrambi i genitori e del minore al quale verrà intestato il libretto. In più servirà uno tra questi documenti: carta d’identità italiana o di un Paese Ue (anche su supporto plastificato), passaporto italiano o di un paese Ue, patente di guida italiana oppure un passaporto extracomunitario (dovrà essere accompagnato da traduzione giurata qualora sia scritto in una lingua diversa da quella inglese).

Per il minore si dovrà presentare il codice fiscale o la tessera sanitaria anche su supporto plastificato. Inoltre uno tra questi documenti: carta d’identità o passaporto rilasciati ai minori da 0 a 3 anni (durata di 3 anni) oppure carta d’identità o passaporto rilasciati ai minori di età compresa fra i 3 ed i 18 anni (durata 5 anni).

Quanto denaro si può versare al massimo sul libretto di risparmio per minori

Il libretto per minori potrà essere aperto da tutti e due i genitori oppure da un solo ma dovrà essere delegato dall’altro. Il libretto, invece, sarà intestato esclusivamente al minore e gli interessi matureranno dal giorno in cui vi sarà il versamento del denaro fino a quello del compimento del 18° anno del minore con una capitalizzazione annua che sarà al 31 dicembre.

Il limite massimo di deposito per tutte le tipologie di libretti per minori (Io Cresco, Io Conosco ed Io Capisco) sarà di 15 mila euro. I versamenti e i prelievi saranno consentiti anche mediante l’ausilio di carta IO da AtmPostamat per i titolari dei libretti “Io Conosco” e “Io Capisco”.

Il versamento e il prelievo giornaliero congiunto dei genitori presso l’ufficio postale di apertura per tutti e tre i tipi di libretto sarà entro il limite di deposito.

Il versamento ed il prelievo disgiunto dei genitori presso l’ufficio postale di apertura sarà di 2.500 euro al giorno per tutte e tre le tipologie di libretti di risparmio.

Il versamento disgiunto dei genitori tramite girofondo sarà per tutti e tre di  2.500 euro al giorno mentre il prelievo anche disgiunto dei genitori presso l’ufficio postale diverso da quello di apertura sarà di 30 euro al giorno e di 250 euro al mese per i libretti “Io Conosco” e di 50 euro al giorno e di 500 euro al mese per quelli “Io Capisco”.

[email protected]

Argomenti: ,