Italiani indebitati per auto e smartphone, boom del credito al consumo

Famiglie italiane sempre più indebitate, ma calano i prestiti personali. E' boom di credito al consumo. Sofferenze al 14% dello stock dei finanziamenti a imprese e famiglie.

di Giuseppe Timpone, pubblicato il
Famiglie italiane sempre più indebitate, ma calano i prestiti personali. E' boom di credito al consumo. Sofferenze al 14% dello stock dei finanziamenti a imprese e famiglie.

Debiti famiglie in crescita Nel mese di marzo del 2016, le famiglie italiane risultavano indebitate per un totale di 619,1 miliardi, in aumento di 20,2 miliardi su base annua (+3,38%). E’ quanto rivela il Centro Studi di Unimpresa, secondo cui gli italiani si indebitano ancor prima di avere rimborsato i prestiti accesi in precedenza, per acquistare auto, smartphone, tablet, computer, televisori, elettrodomestici, arredamento per la casa e viaggi. E’ boom per il credito al consumo, cresciuto nei dodici mesi del 35% a 21,7 miliardi, mentre si mostra in calo del 2,49% il comparto dei prestiti personali (-4 miliardi). In crescita anche i mutui immobiliari di 3 miliardi (+0,83%). Le sofferenze delle famiglie, ovvero i loro debiti più a rischio verso le banche, ammontano così a 37 miliardi, mentre altri 15 derivano dalle imprese familiari. E le imprese hanno arretrati per altri 139 miliardi. Complessivamente, lo stock dei prestiti a imprese e famiglie è diminuito di 1,1 miliardi a 1.407,5 miliardi (-21 miliardi alle imprese). Nel dettaglio, i prestiti a breve termine (fino a un anno) sono diminuiti di 21,7 miliardi (-7,25%) a 278,2 miliardi, quelli a medio termine (da 1 a 5 anni) sono aumentati di 16,1 miliardi a 149,2 miliardi (+12,10%) e quelli a lungo termine (oltre 5 anni) si sono ridotti di 15,7 miliardi (-4,19%) a 360,8 miliardi. Preoccupante l’impennata delle sofferenze lorde: erano a 77,8 miliardi nel dicembre 2010, a 107,1 miliardi a fine 2011, a 124,9 miliardi a fine 2012, arrivando a 189,5 miliardi nel marzo 2015 e a 196,9 miliardi nel marzo 2016. Le sofferenze nette erano pari a 83,6 miliardi nel marzo scorso, pari al 13,99% del totale dei prestiti.    

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Mutui e Prestiti, Prestiti