Lastminutesottocasa, il progetto di antispreco alimentare: ecco le info e perché si potrà risparmiare

Risparmiare con Lastminutesottocasa anche durante l'emergenza Coronavirus.

di , pubblicato il
Risparmiare con Lastminutesottocasa anche durante l'emergenza Coronavirus.

Lastminutesottocasa.it è un progetto antispreco alimentare nato qualche anno fa che mette in contatto i negozianti che hanno prodotti alimentari che stanno per scadere con i cittadini di zona. Grazie a tale applicazione, anche in questo periodo di emergenza Coronavirus, infatti, il negoziante informerà i cittadini via notifica “live” della sua presenza e dei servizi che potrà fornire. Detto ciò, ecco come funziona.

Come funziona Lastminutesottocasa

Il meccanismo di funzionamento di Lastminutesottocasa.it è molto semplice. Il negoziante che vende prodotti freschi che stanno per scadere o ha del cibo in eccedenza (che rischia di non essere venduto) invia delle offerte scontate al cliente per evitare che vi siano degli sprechi alimentari. In questo modo non solo recupera il capitale investito ma incentiva nuove persone ad entrare nel suo negozio.

Il cliente, invece, riceve una notifica dal commerciante di zona sulla app e anch’egli ne trae giovamento. Questo perché può risparmiare sulla spesa ed aiuta ad evitare che vi siano degli sprechi. Infine anche il Pianeta ne trae vantaggio dato che si stima che gli sprechi alimentari ammontino a circa 1,9 miliardi di euro soltanto nel comparto distributivo.

I benefici per i negozianti

Lastminutesottocasa.it aiuta il negoziante a informare in tempo reale i clienti quando vi è la possibilità di trovare prodotti vicini alla scadenza o quando ci sono quelli che restano invenduti in super offerta (sconto minimo del 40%). Il vantaggio sarà quindi non solo del commerciante che non dovrà buttare via i prodotti ma anche del cliente che risparmierà e allo stesso tempo aiuterà la piccola e media distribuzione e non solo. Si contribuirà infatti anche ad evitare che si distruggano tonnellate di cibo quotidianamente perché cestinate.

Per chi non lo sapesse, tale progetto è stato lanciato sul mercato 4 anni fa e da allora sono circa 100 mila le persone che hanno scaricato l’applicazione e migliaia le offerte scontate fino al 50,60% di prodotti vicini alla scadenza.

Emergenza Covid-19

Lastminutesottocasa.it a breve si aggiornerà per l’emergenza Coronavirus. Questo perché il cittadino,oltre allo sconto, vuole anche sapere se il negozio vicino al suo domicilio è aperto o fine a che ora lo sarà. Vuole anche sapere se il negoziante potrà preparare tutta la spesa già imbustata, se potrà consegnarla a domicilio e tanto altro. Quindi nell’applicazione verrà inserita una nuova tipologia di offerta grazie alla quale il negoziante potrà informare i cittadini – via notifica ‘live’ – della sua presenza e ovviamente dei servizi che offrirà.

Leggete anche: Coronavirus: arriva l’app che aggiorna sulle file d’attesa al supermercato per risparmiare tempo e salute

[email protected]

Argomenti: ,