La storia di un italiano qualunque che da militare è diventato milionario a 28 anni

Si chiama Cesare Rosati e ha ottenuto un riconoscimento da parte di Forbes Italia che lo ha definito il “profeta” dell’immobiliare etica. Chi è e qual è la sua storia.

di , pubblicato il
milionario

È Cesare Rosati, l’italiano qualunque che da militare è diventato milionario a soli 28 anni. Ha inoltre ottenuto un importante riconoscimento da parte di Forbes Italia che lo ha definito “profeta” dell’immobiliare etica. Ma quale è stata la strategia di Rosati per arrivare a tale risultato?

La storia di Cesare Rosati, un uomo qualunque – gli inizi e le prime difficoltà

La storia, almeno nei suoi inizi, sembra seguire un copione già scritto. Parliamo di quello dell’ Italia sprofondata nell’incertezza economica e che cerca, forse anche giustamente, la sicurezza. Cesare Rosati nasce 34 anni fa e il padre fa di tutto perché il figlio abbia un posto fisso. Lo spinge quindi a fare il militare, e il giovane accetta di seguire quella strada, anche se le sue idee sono ben altre.
Cesare sceglie allora di seguire quelle che ritiene essere le sue attitudini imprenditoriali e diviene organizzatore di eventi sul litorale pontino. Nei primi tempi, tutto va per il meglio. I successi sono tanti e la fortuna sembra girare bene. Poi, arriva il fallimento improvviso. Un evento va particolarmente male e, a causa dei debiti, il giovane Cesare è costretto a chiudere la sua attività. Nonostante la mancanza di soldi, il ragazzo non perde certo l’ambizione e la voglia di arrivare. Cerca più strade per risollevarsi e scopre l’immobiliare.
Cesare Rosati sottolinea che “quando qualcosa va storto, per esempio quando si perde il lavoro, la maggior parte delle persone se la prende con lo Stato”. La verità è che “sono poche le persone che si creano un piano B“. E prosegue dicendo” e ancor meno quelle che se lo creano prima di imbattersi nel problema, per evitare di trovarsi all’improvviso senza un’entrata economica”.

La storia di Cesare Rosati, un uomo qualunque – la svolta dell’immobiliare

Cesare inizia allora a effettuare una serie di investimenti in immobili. Ma non è uno sprovveduto: lo studio diviene fondamentale e risulta essere il primo vero investimento. Soltanto con le competenze adeguate e soltanto investendo su se stessi, la strada per il successo può aprirsi.
Il giovane inizia immediatamente a muoversi con intelligenza e a guadagnare grosse somme. Cesare impiega le sue competenze nel risolvere i problemi che affliggono le persone che rischiano di perdere la propria casa all’asta. La liquidità che ottiene viene reinvestita costantemente in immobili e, così, in breve tempo e all’età di soli 28 anni, Cesare Rosati si ritrova a essere milionario.
Cesare Rosati ha deciso di diffondere il proprio “credo” fondando la Io Investo Academy, dove è possibile ottenere una formazione avanzata in ambito di investimenti immobiliari. L’originalità di questa accademia sta nel fatto che Rosati investe la propria liquidità nelle operazioni trovate dai propri allievi, dividendo poi con loro i guadagni.

La storia di Cesare Rosati, un uomo qualunque – le due startup

Ma Cesare Rosati non è uno che si accontenta e crea due startup innovative per dare una risposta al problema dei crediti ipotecari deteriorati. Rosati racconta di aver incontrato centinaia di creditori e debitori e di aver compreso a fondo qual è il vero problema. Quando una persona non riesce più a pagare il mutuo, la casa viene pignorata e venduta all’asta (a un prezzo molto basso). Questa dinamica impedisce al debitore di saldare completamente il proprio debito. Così il creditore può pignorare altri immobili, lo stipendio, la pensione e addirittura può rivalersi su garanti e familiari. D’altro canto anche i creditori fanno più fatica e spesso devono affrontare molte spese per riottenere il credito.

Nasce in questo modo il “profeta” dell’immobiliare etica. La prima startup, SalvaCasa, aiuta i debitori a trattare con la banca per una riduzione del debito.

Ciò acquistando la casa prima che finisca all’asta, saldando tutti i debiti e fornendo una somma di denaro che possa consentire la ripartenza. La seconda startup, ReCredito, fornisce strumenti alle banche per il recupero del credito. Fa questo fornendo una mediazione che possa andare incontro agli interessi anche del debitore.
Trovare grandi soluzioni a grandi problemi, anche con risvolti etici e sociali. Questa la ricetta del successo di un uomo qualunque, partito facendo il militare e arrivato a essere il “profeta” dell’immobiliare.
Leggi anche: Immobili all’asta con Reviva: invertire il trend delle aste andate deserte e consulenza gratuita per ristrutturazione
[email protected]

Argomenti: ,