Investire i propri soldi in azioni, immobili o previdenza complementare?

Dove investire i propri soldi? Questa è la domanda che si pongono un po' tutti. Meglio in azioni, immobili o previdenza complementare?

di , pubblicato il
fare soldi

Dove investire i propri soldi? Questa è la domanda che si pongono un po’ tutti. Ebbene ci sono strumenti di vari tipi. Prima di compiere tale operazione, però, sarà importante conoscere le caratteristiche del prodotto scelto e quali sono le proprie esigenze. Quotando un’azione in borsa, ad esempio, si potrà avere il vantaggio di un acquisto più semplice. Allo stesso tempo, però, si potrebbero correre i rischi tipici di un investimento azionario. Questo perché il prezzo potrebbe oscillare anche di molto.
Quando si decide di investire del denaro sarà necessario pensare soprattutto al futuro. Quindi si potrà scegliere di utilizzare i propri risparmi per acquistare degli strumenti/prodotti finanziari con i quali mantenere o accrescere la propria ricchezza. In alternativa si potrà impiegare il proprio denaro investendo in prodotti assicurativi o in forme di previdenza complementare.

Per investire soldi cosa controllare prima?

Prima di investire il proprio denaro si dovrà effettuare un’analisi del proprio bilancio personale o familiare. Gli investimenti, infatti, sono sconsigliati se le entrate sono più basse delle spese periodiche. In ogni caso sarà sempre consigliato investire soldi invece di tenerli sotto il materasso per un motivo semplice. In caso di inflazione, infatti, il denaro perderà valore. I beni che si acquistavano normalmente aumenteranno di prezzo mentre la propria capacità di spesa diminuirà. Se si decide di investire, poi, un altro consiglio sarà quello di mantenere o aumentare la capacità di acquisto del denaro nel tempo.

Investire i propri soldi in azioni, in immobili o nella previdenza complementare?

Esistono vari strumenti per investire i propri soldi. Ci sono le azioni quotate in borsa che sono semplici da acquistare ma i rischi sono gli stessi degli investimenti azionari.

Ci sono poi le obbligazioni. Quelle di un emittente solido potrebbero essere a rischio contenuto ma in questo caso lo sarà anche il rendimento.
Si potrà anche scegliere di investire il proprio denaro in immobili. In questo modo si potrebbe avere una rendita mensile (affitto). Se si opta per tale scelta, però, bisognerà prima sapere quanto si pagherà di imposte. Infine come strumento di investimento ci sarà la previdenza complementare. Per essa ovviamente si dovrà valutare il fondo di pensione più consono alle proprie esigenze.

Leggi anche: Per investire i propri soldi e affrontare gli imprevisti: ecco quello che conta
[email protected]

Argomenti: ,