Investire in azioni senza comprare azioni con il trading binario

Attraverso le opzioni binarie è possibile investire in azioni in modo alternativo ed avere, in questo modo, un profitto libero da spese a titolo di commissioni

di Enzo Lecci, pubblicato il
Attraverso le opzioni binarie è possibile investire in azioni in modo alternativo ed avere, in questo modo, un profitto libero da spese a titolo di commissioni

Comprare azioni attraverso i canali tradizionali è un’attività che ha un suo costo e genera precise ripercussione. Se si sceglie di investire in azioni, infatti, il passo che, fino a pochi anni fa, era obbligatorio fare consisteva nell’apertura di un conto titoli. Il referente per chi decideva di comprare azioni era quindi rappresentato dalla banca o da una SGR (Società d Gestione del Risparmio). Per lungo tempo questo è stato considerato come l’unico canale percorribile per investire in borsa da privato. L’investimento su un titolo determinava, sotto questo punto di vista, anche l’acquisto del titolo stesso con tutta una serie di obblighi a carico dell’azionista compresa la partecipazione alle assemblee. In pratica l’acquirente di azioni X diventava, in qualche misura, anche “proprietario”, per la quota di sua spettanza, di parte della quotata.

La gestione da parte della banca o della SGR non era chiaramente a costo zero. Se è vero che consulente altro non era che una semplice cinghia di trasmissione degli ordini di acquisto o di vendita, è altrettanto vero che lo stesso consulente forniva tutta una serie di consigli e suggerimenti. In particolare, regola voleva che tutta la parte di analisi tecnica e analisi fondamentale gravasse sulle spalle del consulente che poi, in caso di profitto veniva automaticamente ricompensato con una quota più o meno variabile del guadagno ottenuto dall’investitore.

L’avvento di internet e del trading online ha creato un nuovo canale di investimento che è rappresentato dall’home banking e dalle piattaforme dei broker. In entrambi i casi si tratta di canali alternativi che consentono di investire in azioni senza comprare i titoli. Mentre nel primo caso sono previsti dei costi, comunque più contenuti rispetto a quelli  tradizionali, per quanto concerne le piattaforme di broker, non c’è nessuna spesa.

 

Opzioni binarie: come funzionano

Ma come è possibile investire in azioni con il trading? In pratica il trader, tramite la piattaforma, non compra un’azione X ma uno strumento finanziario che ha come sottostante l’azione stessa. Tra gli strumenti di trading più utilizzati ci sono le opzioni binarie (da qui poi la definizione di trading binario) che devono il loro successo all’estrema semplicità di utilizzo. Giocare con le opzioni binarie su un titolo X., significa prevedere quella che sarà la direzione che il titolo prenderà in un intervallo di tempo che, in genere, è molto breve. Se, quindi, il trader punta una certa somma su un aumento (o diminuzione) del prezzo dell’azione X nell’intervallo di tempo Y e il titolo effettivamente centra le previsioni, allora il trader guadagna la somma investita, mentre, nel caso in cui  investimento e andamento dell’azione siano divergenti, allora si avrà una perdita. In entrambi i casi, sia il guadagno che la perdita sono secchi e non proporzionali.

Il meccanismo di funzionamento del trading binario, è alla base del successo di questo strumento finanziario. Oggi, infatti, sono in tanti ad investire in azioni senza comprare i titoli, ma utilizzando le opzioni binarie. Le piattaforme di trading, in particolare, hanno addirittura aperto questo mondo a tutta una serie di categorie come i piccoli impiegati, gli studenti o addirittura le casalinghe che mai e poi avrebbero avuto la possibilità di giocare in borsa.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Investimento, Trading