Intesa Sanpaolo: al via operazione liquidità per le Pmi, erogati i primi finanziamenti

Le domande giunte agli Istituti di Credito per la maxi-operazione di liquidità messa in atto dal Governo per piccole e medie imprese sono molte. Intesa Sanpaolo ha già iniziato ad erogare prestiti.

di , pubblicato il
Le domande giunte agli Istituti di Credito per la maxi-operazione di liquidità messa in atto dal Governo per piccole e medie imprese sono molte. Intesa Sanpaolo ha già iniziato ad erogare prestiti.

Molte sono le domande giunte agli Istituti di Credito per la maxi-operazione di liquidità messa in atto dal Governo a favore delle piccole e medie imprese. I dati complessivi ancora non ci sono ma sono stati stilati i primi bilanci.

Alla Banca Mps (Monte dei Paschi di Siena) come comunica Ilsole24Ore sono arrivate 13 mila richiesta per 295 milioni di euro, al Banco Bpm 8.000 richieste, alla Bnl 5.000 richieste e alla Banca Intesa Sanpaolo oltre 70 mila richieste e per questo ha già iniziato ad erogare i primi finanziamenti

Operazione liquidità: il modulo

Lo scorso 16 aprile sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico e su quello del Fondo di Garanzia è stato inserito il modulo relativo alla garanzia del 100% su finanziamenti fino a 25 mila euro massimo, ecco il link. Ricordiamo che esso dovrà essere inviato mediante posta elettronica (anche non certificata) agli intermediari finanziari che dovranno chiedere la garanzia allo Stato. Il 17 aprile, invece, è stata data sul portale del Fondo di Garanzia la possibilità di chiedere la Garanzia (per le Banche) sui prestiti.

Da ieri le principali banche come Intesa Sanpaolo, Bpm, Unicredit, Ubi e Bnl hanno iniziato ad accogliere le domande per poi erogare i prestiti fino a 25 mila euro con garanzia al 100%. In merito ai prestiti, però, l’Abi ha chiesto alle Banche se hanno attivato le misure di controllo riciclaggio e l’adeguata verifica.

Operazione liquidità: l’invito di Patuelli e le info finanziamenti medio-grandi

Antonio Patuelli, il presidente dell’Abi (Associazione delle Banche), in merito all’operazione liquidità ha invitato gli interessati a non recarsi  nelle filiali in quanto le informazioni e le domande si potranno fare tranquillamente sia per e-mail che per telefono,

In molti, però, nonostante i suggerimenti,  si sono recati lo stesso in filiale anche senza avere un appuntamento come ha comunicato Lando Sileone.

Quest’ultimo, che è il segretario del sindacato della Fabi ha asserito che da Nord a Sud si sono verificati momenti di tensione tra i clienti e il personale delle Banche.

Per quanto concerne i finanziamenti alle aziende medio-grandi garantiti da Sace c’è stato l’accordo con l’Abi. Il finanziamento prende il nome di “Garanzia Italia” che sarà per le imprese con fatturato (nel nostro paese) inferiore a 1,5 miliardi euro. Le aziende potranno effettuare una richiesta sulla piattaforma messa a punto dalla Sace e la risposta arriverà in pochi giorni.

[email protected]

Argomenti: ,