Influenza 2016-2017 anche intestinale: sintomi, rimedi della nonna ma l’antibiotico ed il vaccino?

Ecco i sintomi dell'influenza 2016-2017 ma anche di quella intestinale, i rimedi della nonna per risparmiare e le info sull'antibiotico e sul vaccino antinfluenzale.

di , pubblicato il
Ecco i sintomi dell'influenza 2016-2017 ma anche di quella intestinale, i rimedi della nonna per risparmiare e le info sull'antibiotico e sul vaccino antinfluenzale.

Secondo gli aggiornamenti dell’influenza 2016-2017, il picco del virus è già arrivato. Mezzo milione di italiani, infatti, sono già a letto. Nell’ultima settimana il virus ha colpito venticinquemila persone in più rispetto alla settimana del venti novembre. Si stima, però, che il numero degli ammalati continuerà a salire. E intanto molti si chiedono cosa sia l’influenza intestinale. Ecco allora le info a riguardo e i rimedi della nonna per sconfiggere il virus influenzale risparmiando. Ma l’antibiotico ed il vaccino sono indispensabili?

Influenza Intestinale cos’è?

Più che di influenza intestinale si dovrebbe parlare di gastroenterite ovvero dell’infiammazione dell’intestino e dello stomaco provocata da un virus. Molte persone tendono a confondere quest’ultima malattia con il virus del’influenza ma in realtà le due malattie diverse tra loro. I sintomi principali classici della gastroenterite sono il vomito, la dissenteria, i dolori addominali, il mal di testa, i brividi, la nausea ed il senso di spossatezza. La durata dell “influenza intestinale” dura generalmente cinque giorni ma la durata può allungarsi in caso di complicanze. In tutti i casi, consigliamo di rivolgersi al proprio medico curante.

Influenza 2016-2017: sintomi, vaccino e rimedi della nonna per risparmiare

L’Iss che è l’Istituto Superiore della Sanità ha stabilito che il virus dell’influenza quest’anno sarà più aggressivo. Il virus A/Hong Kong (H3N2) e quello  B/Brisbane, infatti, hanno piccole mutazioni che predispongono a d una circolazione maggiore dell’influenza.

Il Ministero della Salute consiglia ancora il vaccino antinfluenzale per le categorie a rischio. Ricordiamo che per queste ultime il vaccino, fino al 31 dicembre 2016, sarà somministrato in modalità gratuita.

Potranno quindi vaccinarsi gli immunodepressi, i cardiopatici, i malati cronici e coloro che hanno un’età superiore ai 65 anni. Ricordiamo che al termine della campagna di vaccinazione anche coloro che sono esenti dovranno pagare.

Tornando all’influenza 2016-2017, i sintomi saranno i consueti ovvero la febbre al di sopra dei 38 gradi, i dolori alle articolazioni, il mal di gola, le infezioni delle vie respiratorie ed il mal di testa. Tra i rimedi della nonna per curare l’influenza vi è il massimo riposo. Le nonne consigliano poi di aggiungere dello zenzero fresco ad una tazza di acqua bollente con limone e miele in quanto esso ha delle proprietà antibatteriche e antipiretiche. Per chi ha il raffreddore, le nonne consigliano una buona tazza di te con miele in quanto esso è un espettorante naturale che non solo aiuta a rimuovere il catarro ma combatte le infezioni della gola. Infine le sagge nonnine consigliano di assumere tanti agrumi come il pompelmo, le arance e i mandarini in quanto essi contengono vitamina C.

Per quanto concerne l’antibiotico, esso non serve per curare l’influenza. L’influenza infatti è causata da virus e gli antibiotici non curano i virus.  In ogni caso, qualora si volesse prendere un antibiotico, esso dovrà essere sempre consigliato dal medico curante.

Argomenti: ,