Incentivi rottamazione auto 2021: bonus fino a 8 mila euro

Bonus dai 3.500 agli 8.000 euro per incentivi rottamazione auto Regione Veneto. Ecco come partecipare e la documentazione occorrente.

di , pubblicato il
incentivi rottamazione auto

Arrivano nuovi incentivi rottamazione auto per coloro che risiedono in Veneto. La giunta regionale ha approvato un nuovo bando per la sostituzione dei veicoli che inquinano molto con vetture a basso impatto ambientale. Il contributo per ogni cittadino andrà dai 3.500 euro fino ad arrivare ad un massimo di 8 mila euro. Ecco maggiori dettaglio e come si articoleranno le due fasi.

Bonus fino a 8 mila euro per incentivi rottamazione auto

Con la delibera numero 491 del 20 aprile 2021, la Giunta regionale del Veneto approva un bando grazie al quale i privati cittadini potranno ottenere fino a 8 mila euro di bonus. Questo per incentivi rottamazione auto molto inquinanti contestualmente all’acquisto di mezzi a basso impatto ambientale.
Come detto il bando si articolerà in due fasi. La prima sarà quella della manifestazione di interesse. Chi vorrà partecipare dovrà comunicarlo sul sito della regione Veneto. Quest’ultimo sarà attivo dalla data di pubblicazione del bando fino alle ore 12 del 15 giugno 2021. La graduatoria delle persone ammesse sarà poi pubblicata su tale sito e sul Burv. Quest’ultimo è il bollettino ufficiale della Regione Veneto. Verranno inoltre inseriti nell’elenco i candidati non ammessi a presentare la richiesta di contributo. Questo significa che solo le persone ammesse potranno partecipare alla seconda fase.

La seconda fase: incentivi rottamazione auto 2021 

La seconda parte del bando per incentivi rottamazione auto 2021 avverrà mediante richiesta del contributo. Ovviamente vi potranno accedere solo quelli inseriti in graduatoria. Costoro dovranno quindi fare richiesta di contributo mediante procedura informatica sul sito internet su indicato. Tale operazione si potrà effettuare però solo dalle ore 10 del 15 luglio fino al ore 12 del 30 settembre 2021. Sarà però necessario inserire il codice univoco della manifestazione di interesse presente nella graduatoria.


In seguito, sia sulla pagina ufficiale della Regione Veneto che su quella del Burv, verrà riportato un nuovo riepilogo delle persone escluse in modo definitivo dal contributo.

Per compilare la manifestazione di interesse

La Regione comunica per compilare la manifestazione di interesse ci sarà bisogno dello Spid o del Cie. Quando si farà la domanda, poi, andranno allegati in Pdf un’autocertificazione di pagamento imposta di bollo e la carta di circolazione. Quest’ultima dovrà essere dell’auto che si intende rottamare. Infine ci vorrà la dichiarazione dei redditi se si è tenuti alla presentazione. Ad ogni manifestazione di interesse, poi, verrà assegnato un codice univoco che sarà necessario per richiedere il contributo finale.

Leggi anche:  Incentivi auto indispensabili, mercato ancora in sofferenza
[email protected]

Argomenti: ,