Iliad, il punto della situazione e chi ci perde di più: TIM, Vodafone, Wind e Tre Italia sul piede di guerra

Iliad: facciamo il punto della situazione a luglio 2018. Arrivano infatti delle stime. TIM, Vodafone, Wind e Tre Italia sono sul piede di guerra e propongono mega offerte.

di Alessandra Di Bartolomeo, pubblicato il
Iliad: facciamo il punto della situazione a luglio 2018. Arrivano infatti delle stime. TIM, Vodafone, Wind e Tre Italia sono sul piede di guerra e propongono mega offerte.

Gli analisti di Teragence hanno effettuato un’analisi sull’impatto di Iliad sul mercato italiano a luglio 2018. Secondo tali stime il nuovo operatore avrebbe raggiunto una quota di mercato del 3,6%. Se ciò fosse confermato, sarebbe un dato straordinario. Nell’analisi, poi, viene anche evidenziato chi ci sta perdendo di più dalla Rivoluzione Iliad. Quel che è certo è che TIM, Vodafone, Wind e Tre Italia sono sul piede di guerra e stanno lanciando delle offerte ultra competitive.

Iliad la rivoluzione è iniziata davvero

Secondo Teragence, la Iliad nella settimana del 9 luglio avrebbe raggiunto una quota di mercato del 2,2% e quindi circa 1 milione di utenti. Inoltre alla fine di luglio Iliad avrebbe raggiunto una quota di mercato del 3,6% che tradotto equivale a dire circa 1.8 milioni di utenti, oltre ogni più rosea previsione. Secondo gli analisti, quindi, Iliad entro la fine del 2018 potrebbe arrivare tranquillamente ad avere 2,5 milioni di abbonati. Ricordiamo che come ufficializzato da Benedetto Levi, che è l’AD dell’azienda, la Iliad ha raggiunto 1 milione di utenti già in circa 5 settimane di attività.

Ma chi perde dall’avanzata di Iliad

Secondo il grafico pubblicato dalla Teragence i competitor di Iliad che hanno perso maggiormente sono Wind-Tre con un calo del 2% a luglio. Seguono nella classifica la Vodafone con un calo dell’ 0,8% . Quest’ultimo è dovuto sopratutto alla comunicazione da parte della società dei rincari a partire dal 3 settembre 2018 dopo quelli già avvenuti a seguito del passaggio della fatturazione a mensile. Tim è ferma, invece, allo 0,0% per cui sembra che stia contenendo le perdite grazie probabilmente anche a Kena Mobile, l’operatore low cost lanciato lo scorso anno per contrastare il debutto di Iliad A settembre, comunque, la Iliad pubblicherà i dati trimestrali.

Nel frattempo TIM, Wind, tre Italia e Vodafone sono sul piede di guerra e stanno incentivando i loro ex clienti a tornare a fruire dei loro servizi proponendo delle offerte ultra competitive e a poco prezzo. Gli utenti, però, sono delusi e in molti hanno deciso di non tornare in quanto temono che poi arriveranno nuovamente i rincari.

Leggete anche: Passa a Iliad da Vodafone: ritardi nella portabilità del numero, le motivazioni.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Telefonia&Internet, Iliad, Offerte Tim, Offerte Tre, Offerte Vodafone, Offerte Wind

I commenti sono chiusi.