Iliad contro Vodafone, TIM, Fastweb, Wind Tre per la tariffazione a 28 giorni: il rimborso è d’obbligo

Il Tar del Lazio ha sospeso la multa inflitta a TIM, Vodafone, Wind-Tre e Fastweb ma gli operatori dovranno comunque rimborsare gli utenti. Benedetto Levi, l'ad di Iliad dice la sua in merito a ciò.

di Alessandra Di Bartolomeo, pubblicato il
Il Tar del Lazio ha sospeso la multa inflitta a TIM, Vodafone, Wind-Tre e Fastweb ma gli operatori dovranno comunque rimborsare gli utenti. Benedetto Levi, l'ad di Iliad dice la sua in merito a ciò.

Benedetto Levi, che è l’amministratore delegato dell’azienda Iliad, ha commentato senza peli sulla lingua la notizia riguardante la decisione del Tar del Lazio sulla fatturazione a ventotto giorni. Il Tribunale Amministrativo Regionale, infatti, ha annullato la multa a Wind, TIM, Vodafone, Tre Italia e Fastweb ma ha confermato che tali operatori dovranno rimborsare i loro clienti per quanto pagato in più da giugno 2017 ad aprile 2018.

La decisione del Tar del Lazio su TIM, Vodafone, Wind, Tre Italia e Fastweb

La multa di 4,4 milioni di euro che era stata comminata a TIM, Wind-Tre, Vodafone e Fastweb dall’AGCOM e quindi di 1,1 milione a testa è stata annullata dal Tar del Lazio. Essa era arrivata perché i gestori avevano applicato ai loro clienti la fatturazione a ventotto giorni a partire da giugno 2017. I quattro operatori telefonici non dovranno pagare la multa ma avranno il dovere di rimborsare i loro clienti per quanto pagato in più da giugno 2017 ad aprile 2018 e ciò entro il 31 dicembre 2018. Nel dettaglio il rimborso consisterà nel posticipare la data di decorrenza della fattura emessa al cliente per il numero complessivo di giorni uguali a quelli erosi in modo legittimo. Eventualmente i giorni potranno essere spalmati anche in più fatture.

Benedetto Levi contro Tim, Vodafone, Fastweb e Wind-Tre

Mediante un messaggio Twitter, Benedetto Levi ovvero l’AD di Iliad Italia ha espresso la sua sulla sentenza del Tar del Lazio dicendo che è stato respinto in questo modo il tentativo da parte di Fastweb, Tim, Wind-Tre e Vodafone di non rimborsare gli utenti dopo tanti mesi di fatturazione a ventotto giorni. Lo stesso ha concluso il Twitter dichiarando ” Magari è arrivato il momento di restituire quanto è stato preso ingiustamente?”.

Ad aprile 2018, come tutti sappiamo, gli operatori telefonici sono stati obbligati a tornare alla fatturazione mensile. Per contrastare l’ascesa di Iliad gli stessi,al momento, stanno puntando su offerte davvero concorrenziali mai lanciate in passato. Secondo una ricerca di Rewhell, infatti, l’Italia sarebbe tra i paesi dove il traffico dati mensile avrebbe avuto una riduzione di costi di circa il 70% con l’arrivo dell’operatore low cost Iliad.

Leggete anche: Copertura rete e offerte low cost Iliad, TIM, Vodafone e Tre Italia.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Telefonia&Internet, Iliad, Offerte Fastweb, Offerte Tim, Offerte Vodafone, Offerte Wind