Google Pay sbarca in Italia: ma cos’è nel dettaglio e con quali banche funziona?

Anche in Italia arriva Google Pay: ma cos'è nel dettaglio, come si usa e quali sono le banche compatibili con tale servizio?

di Alessandra Di Bartolomeo, pubblicato il
Anche in Italia arriva Google Pay: ma cos'è nel dettaglio, come si usa e quali sono le banche compatibili con tale servizio?

Google Pay è arrivato finalmente anche in Italia. Il nostro paese diventa così il ventunesimo ad accoglierlo. Per poter utilizzare tale servizio si dovrà semplicemente scaricare la app ed associare una carta tra quelle degli Istituti compatibili. Ecco le info in merito e con quali banche funziona al momento il servizio Google Pay.

Google Pay: cos’è?

Google Pay è il sistema attraverso il quale si potranno gestire le carte di debito e di credito direttamente dall’account Google per effettuare acquisti sia nei negozi fisici che in quelli online. Tale servizio potrà essere utilizzato da chi ha una carta compatibile con la piattaforma di Google senza che vi sia la necessità di estrarla per ogni pagamento. Google Pay sarà davvero semplice da usare in quanto per effettuare i pagamenti online basterà un semplice click sul proprio smartphone mentre per pagare ai Pos basterà appoggiare lo smartphone su di esso. Per acquisti superiori ai 25 euro, però, si dovrà obbligatoriamente inserire un Pin. Tale servizio, inoltre, sarà estremamente sicuro, in quanto Google Pay consta di diversi livelli di sicurezza.

Ma come si usa Google Pay? E quali sono le banche supportate?

Per poter utilizzare Google Pay si dovrà scaricare la app che ha il medesimo nome sul proprio smartphone. Fatta tale operazione si dovranno registrare le carte di credito, di debito o le prepagate del circuito Visa, Mastercard o Maestro. Tali carte dovranno essere state emesse dalla banche che supportano tale tecnologia. Queste saranno: la Banca Mediolanum, la N26, la Boon, la Hype, la Widiba, la Revoult e la Nexi che consta 150 banche. Le grandi assenti al momento sono la Unicredit e la banca Intesa SanPaolo mentre nei prossimi mesi, con tutta probabilità, il servizio sarà disponibile anche con Poste Italiane e con Banca Iccrea.

Come avvengono i pagamenti con Google Pay?

Coloro che scaricheranno la app Google Pay e assoceranno una carta, potranno effettuare acquisti nei negozi con il proprio smartphone Android o mediante lo smartwatch Wear Os. Si dovrà semplicemente attivare lo schermo dello smartphone e appoggiarlo al Pos, laddove siano ovviamente accettati i pagamenti in contactless per acquisti fino a 25 euro, come comunicato in precedenza. Per quanto riguarda la sicurezza di tale servizio, Google informa che, grazie ad un sistema di token, le informazioni inserite durante la transazione non verranno condivise con l’esterno. L’azienda informa inoltre gli utenti che i propri dati non saranno mai utilizzati a fini pubblicitari e che il servizio sarà completamente gratuito.

Leggete anche: Google News cambia ancora, le novità in arrivo vi faranno risparmiare dati.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Conti e carte, Carta di debito e di credito