Giornata degli animali oggi 4 ottobre 2019: le regole fondamentali per viaggiare in treno

Ecco le regoli fondamentali per viaggiare in treno in tutta Europa in occasione della giornata degli animali che si festeggia oggi 4 ottobre 2019.

di , pubblicato il
Ecco le regoli fondamentali per viaggiare in treno in tutta Europa in occasione della giornata degli animali che si festeggia oggi 4 ottobre 2019.

Oggi 4 ottobre 2019 è la giornata degli animali, nata con l’obiettivo di sensibilizzare e salvaguardare i diritti degli animali nonché il loro benessere. Si festeggia proprio oggi perché si celebra la festa di San Francesco d’Assisi, il santo patrono degli animali. Proprio perché questi ultimi fanno parte della nostra vita, ecco le regole fondamentali per organizzare al meglio il viaggio in treno senza doverli necessariamente lasciare a casa.

Treni: tipologia e numero animali ammessi a bordo

Ad eccezione dei polli sui treni Europei sarà possibile portare cani, gatti e volatili nonché animali di piccola taglia come i criceti e i furetti. Ogni società ferroviaria, poi, stabilirà quanti animali al massimo si potranno portare. Nel nostro paese, ad esempio, è ammesso viaggiare con 1 solo animale mentre in Francia ed in Inghilterra al massimo con 2 animali. Attenzione, però, sui treni Sky Thalys e sugli Eurostar non saranno ammessi animali a parte i cani guida certificati. Questi ultimi, in ogni caso, saranno ammessi su tutti i treni europei.

Animali a bordo dei treni: le misure

Gli animali di media e piccola taglia in tutta l’Europa dovranno viaggiare negli appositi trasportini che dovranno restare chiusi per tutta la durata del viaggio. Le dimensioni, poi, varieranno in base alla società ferroviaria. Ad esempio, in Italia le misure dovranno essere le seguenti: 70x30x50 centimetri mentre in Francia di 45x30x25 centimetri sui treni Tgv ed Sncf. In Spagna, invece, la misura massima del trasportino dovrà essere di 60x35x35centimetri mentre in Olanda di 30x30x55 centimetri. In quest’ultimo Stato i piccoli animali si potranno anche trasportare in una cesta o una borsa purché non si superino le dimensioni su indicate.

Animali di taglia grande

Trenitalia comunica che i cani di taglia grande potranno viaggiare gratuitamente sia in prima che in seconda classe su tutte le categorie di treno ed anche nei livello di servizio Business, Standard, Premium ed Executive. Ogni passeggero potrà infatti trasportare 1 cane di qualsiasi taglia purché abbia museruola e guinzaglio.

Ovviamente si pagherà un biglietto che sarà alla metà del prezzo previsto per la seconda classe standard. Non sarà consentito viaggiare nella fascia oraria 7-9 del mattino dal lunedì al venerdì

In alcuni paesi europei per viaggiare con animali di taglia più grande bisognerà controllare rigorosamente peso ed altezza. Sui treni francesi Snfc, ad esempio, i cani di peso superiore ai 6 chili potranno viaggiare in forma gratuita ma dovranno restare seduti sotto i piedi del padrone. In Svizzera i cani con l’altezza di spalla superiore ai trenta centimetri potranno salire a bordo dei treni con biglietto giornaliero mentre in Austria pagheranno il 10% sul prezzo del biglietto di seconda classe.

Documenti viaggio

Sui treni Trenitalia quando si viaggia con un cane si dovrà portare con sé sempre il certificato di iscrizione all’anagrafe canina nonché il libretto sanitario. Per i cittadini stranieri basterà il passaporto del cane in sostituzione di entrambi i documenti. Infine un suggerimento quando si viaggia in treno con un animale sarà quello di portare dell’acqua fresca nonché uno snack leggero e magari un asciugamano per coprire il trasportino.

Leggete anche: Volare con gli animali su Alitalia, Airfrance, Lufthansa, EasyJet, Ryanair, Wizz e su altre compagnie aeree.

[email protected]

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,

I commenti sono chiusi.