Flixbus e Coronavirus: le info sul rimborso biglietti

A seguito delle restrizioni di viaggio imposte per l'emergenza Coronavirus, Flixbus ha sospeso tutti i collegamenti: le info e quelle sul rimborso.

di , pubblicato il
A seguito delle restrizioni di viaggio imposte per l'emergenza Coronavirus, Flixbus ha sospeso tutti i collegamenti: le info e quelle sul rimborso.

A seguito delle restrizioni di viaggio imposte per l’emergenza Coronavirus, Flixbus ha sospeso tutti i collegamenti oltre confine da e verso l’Italia ma anche il servizio su tutto il territorio nazionale.

Flixbus sta seguendo alla lettera il DPCM del 10 aprile che ha prorogato le misure messe in atto dallo scorso decreto che vieta viaggi sia all’estero che nella stessa Italia fino al 3 maggio. Ovviamente saranno esclusi da tale regola coloro che hanno reali esigenze di lavoro, urgenze o che hanno problemi di salute.

Ma chi ha già acquistato un biglietto per viaggiare con Flixbus avrà diritto ad un rimborso? Ecco le info in merito.

Flixbus: rimborso ticket per Coronavirus

Flixbus comunica a tutti i passeggeri che si avrà diritto al rimborso dei biglietti non utilizzati per emergenza Coronavirus. Tale rimborso avverrà mediante un voucher per cui sarà necessario controllare con attenzione il numero di telefono nonché l’indirizzo e-mail inserito al momento della prenotazione. Sarà l’azienda stessa a contattare i passeggeri per cui non ci sarà bisogno di chiamare il servizio clienti.

A questo link, poi, si potrà inserire il proprio numero di telefono alla prenotazione eseguita. In merito al rimborso, Flixbus comunica ioltre che per il grosso quantitativo di richieste, esso potrebbe essere erogato in tempi superiori alla norma mentre il tempo di attesa per parlare con un operatore potrebbe risultare più lungo.

Ma cos’è Flixbus? Per chi non lo sapesse è il servizio di bus che farà risparmiare in quanto si potranno acquistare ticket di viaggio a partire da 3,99 euro. Gli autobus avranno dei sedili ampi e comodi ed inoltre a bordo di ognuno di essi ci sarà un wc, il wi-fi gratuito nonché le prese di corrente.

Il pagamento, poi, potrà essere fatto in contanti o anche con le carte Postepay, Visa Mastercad o PayPal.

[email protected]

Argomenti: ,