Estinzione anticipata mutuo: quando conviene davvero, qual è la normativa e la procedura

Non sempre conviene l’estinzione anticipata del mutuo: ecco perché. Approfondimenti sulla normativa in vigore e la procedura.

di , pubblicato il
Non sempre conviene l’estinzione anticipata del mutuo: ecco perché. Approfondimenti sulla normativa in vigore e la procedura.

Quando si entra in possesso di una discreta somma di denaro (ad esempio il TFR o anche un’eredità o una piccola/media vincita), una delle decisioni che possono essere prese riguarda l’estinzione anticipata del mutuo. Eppure – anche se può sembrare strano – non sempre può convenire e per comprendere a fondo le motivazioni occorre analizzare il piano di ammortamento, vale a dire il programma di rimborso del debito calcolato rata per rata.

Il cittadino deve essere sempre consapevole delle sue azioni ed è per questo che, su questo tema scottante, invitiamo a leggere questo breve articolo.

Piano di ammortamento alla ‘francese’: l’estinzione del mutuo conviene o no?

Le banche italiane, solitamente, utilizzano un piano di ammortamento detto ‘alla francese’. Significa che nei primi anni di mutuo a pesare sul computo finale della rata sono soprattutto gli interessi: semplificando al massimo, le banche si assicurano prima il pagamento degli interessi (che rappresentano il vero ‘guadagno’ per l’istituto di credito) e poi quello del debito vero e proprio. L’estinzione anticipata del mutuo, dunque, conviene davvero soltanto se ci si trova nel primo periodo, altrimenti risulta essere praticamente inutile.

A questo primo ordine di riflessioni, occorre aggiungerne un secondo: estinguere il mutuo anticipatamente, in questo periodo, potrebbe rappresentare più un regalo alla banca che non a noi stessi; il motivo è semplice: il costo del denaro è al minimo storico portando a tassi di interesse davvero minimi.

Insomma, conviene innanzitutto analizzare con attenzione il proprio piano di ammortamento, calcolare l’entità degli interessi già pagati e quelli ancora da pagare, infine prendere una decisione ‘consapevole’.

Come si effettua l’estinzione del mutuo: una procedura più semplice che in passato

Qualora si opti per l’estinzione anticipata del mutuo, occorre ovviamente contattare la banca richiedendo la cifra esatta del debito residuo, attendendo una risposta che, per legge, deve arrivare entro massimo 30 giorni; la procedura vera e propria e l’iter cambia per ogni istituto di credito, quindi bisogna creare un contatto diretto con la banca. Fondamentale, poi, è il seguente passaggio: quando arriva dalla banca il quadro complessivo di quanto si è già pagato di quota capitale e di quota interessi, è possibile effettuare l’analisi della quale abbia discusso nel paragrafo precedente; è oltremodo utile soprattutto se si intende chiedere una riduzione parziale del debito e non un’estinzione completa.

Un ulteriore elemento normativo di cui tenere conto è il cosiddetto Decreto Bersani (art. 7, legge 40/2007) che ha eliminato le penali da pagare per un’estinzione anticipata del mutuo; il problema è che questa legge vale soltanto per i mutui sottoscritti a partire dal 2 febbraio 2007, dunque se si intende estinguere o ridurre un debito precedente, occorre effettuare anche il calcolo delle penali previste dall’istituto. Dunque, se il nostro mutuo è precedente al 02/02/2007, occorre chiedere alla banca a quanto ammontano gli oneri aggiuntivi (che si calcolano a partire dai tassi di interesse, l’anno di sottoscrizione, numero di rate mancanti).

Estinzione anticipata mutuo o rinegoziazione? O surroga?

Un’ulteriore possibilità potrebbe essere quella della rinegoziazione con il proprio istituto bancario del mutuo sottoscritto, qualora la banca abbia, a distanza di anni, offerte più vantaggiose sui tassi. Qualora non sia conveniente questa mossa, è sempre possibile pensare alla surroga: si tratta del processo mediante il quale si trasferisce il mutuo da una banca a un’altra che presenta interessi più vantaggiosi.

Leggete anche: Mutuo fisso Spread 0% di Che Banca: fino a 10 anni e fino al 50% del valore della casa.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , ,

I commenti sono chiusi.