Estinzione anticipata del prestito: cos’è e come avviene

Ecco cos'è e come avviene l'estinzione anticipata di un prestito.

di , pubblicato il
Ecco cos'è e come avviene l'estinzione anticipata di  un prestito.

Il prestito personale è un tipo di finanziamento non finalizzato. Ciò significa che quando si chiedono dei soldi non bisogna specificare per quale motivo essi servono. Esistono vari tipi di prestito: per la casa, per la moto, per l’auto ma anche per acquistare prodotti di arredamento. La domanda che si si pone però è la seguente: cos’è e come avviene l’estinzione anticipata del prestito.

Estinguere un prestito personale

È possibile estinguere un prestito personale prima della scadenza ma sarà necessario versare il dovuto e pagare inoltre una penale per l’estinzione anticipata che verrà fissata al momento che si sottoscriverà il contratto. Tale penale servirà a risarcire la Banca o la Società Finanziaria dei mancati introiti derivanti dagli interessi sulle rate che non sono state ancora pagate.

Estinguere il finanziamento in anticipo, però, nonostante tutto, ha un vantaggio ovvero il tempo, così come accade per i mutui. Bisogna ricordare, quando si effettua tale operazione, che l’estinzione può avvenire in ogni momento, che la penale non può andare oltre l’1% del debito residuo e che è possibile ottenere il rinnovo di esso con le migliori promo di cessione del quinto.

Prestito: estinzione anticipata, cosa c’è da sapere

Il debitore in ogni momento può chiedere l’estinzione anticipata del prestito. Dovrà ovviamente versare il debito residuo nonché gli interessi maturati fino a quel momento. Quando si sottoscrive tale contratto, però, è possibile che via sia una penale a carico del debitore per effettuare tale operazione che non dovrà andare oltre l’1% del debito residuo se esso è superiore ai diecimila euro.

In ogni caso se si decide di estinguere con anticipo il finanziamento anche in modo parziale sarà possibile risparmiare sugli interessi che si devono alla Banca.

Nel caso di rimborso parziale della somma residua, ad esempio, verrà elaborato un nuovo piano di ammortamento che prenderà in considerazione il nuovo debito che dovrà essere rimborsato. Verrà quindi applicato il tasso di interesse previsto per il tempo di durata di esso.

Quando c’è richiesta di estinzione anticipata, infine, la Società Finanziaria o la Banca che hanno erogato il prestito daranno al cliente un conteggio estintivo. Quest’ultimo sarà un documento sul quale ci sarà scritto qual è il debito residuo e quali sono gli interessi. Inoltre verranno anche comunicate le spese per la chiusura del contratto nonché tutte le indicazioni per fare il versamento ed i termini.

Leggete anche: Forme di finanziamento più diffuse: il prestito non finalizzato e l’apertura di credito in conto corrente.

Argomenti: ,