Estate 2017: trucchi per gestire i soldi in vacanza e partire sereni

Trucchi per gestire soldi in vacanza e non rimanere sprovvisti di denaro.

di Chiara Lanari, pubblicato il
Trucchi per gestire soldi in vacanza e non rimanere sprovvisti di denaro.

Anche in vacanza i trucchi o consigli per non rimanere sprovvisti di denaro possono rivelarsi utili. Gestire il denaro in vacanza è importantissimo per evitare brutte sorprese. Ecco, allora, i consigli di Geronimo Emili, presidente CashlessWay, per un’estate sicura e con il denaro ben saldo.

Trucchi per gestire soldi in vacanza

  • La prima regola fondamentale è preferire i pagamenti elettronici che sono veloci e comodi, anche per controllare il budget. Di contanti, in sostanza, meglio averne pochi.
  • Prima di partire bisogna ricordarsi di tenere il PIN al sicuro ma mai dentro il portafogli, piuttosto segnatelo sotto forma di codici sul vostro cellulare, anche come finto numero telefonico.
  • Prima di mettersi in viaggio è fondamentale ricordarsi di avere con sé il numero della propria banca che può essere utile qualora subiate furbi o perdiate il portafogli. In questo caso è importante chiamare subito la banca e far sospendere la carta per poi farla riattivare una volta risolto il problema. Inoltre, attivate il servizio di alert via SMS con tutte le transazioni in tempo reale.
  • Un’altra cosa da fare prima di partire è controllore che le carte di pagamento siano abilitate per l’estero. A tal proposito è sempre meglio portare con sé una carta prepagata che può essere utile per le emergenze, oltre al fatto che limitano i danni dovute a truffe o clonazioni.
  • Se vi accingete a fare viaggi lunghi controllate che la carta sia in buone condizioni e la banda magnetica funzionante.
  • Nel caso abbiate bisogno di prelevare contanti meglio farlo con la carta bancomat che ha meno commissioni rispetto alla carta di credito.
  • Se avete necessità di cambiare valuta fatelo prima di partire poiché cambiare in aeroporto o sul posto non sempre è conveniente. Meglio partire con qualche contante direttamente dall’Italia.

Ti potrebbe interessare anche come risparmiare ispirandosi all’arte giapponese del kakebo

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Risparmiare