Emergenza Coronavirus Alitalia: aggiornamento rimborsi e documentazione da presentare

Aggiornamenti Alitalia per emergenza Coronavirus e info rimborsi e cambio biglietti.

di , pubblicato il
black friday

Alitalia, la compagnia aerea di bandiera italiana, in vista delle nuove misure adottate dal Governo sull’emergenza Coronavirus sulla sua pagina ufficiale ha fornito nuovi aggiornamenti anche inerenti ai rimborsi dei biglietti aerei e al cambio di prenotazione. Ecco le info in merito.

Alitalia: aggiornamenti e rimborsi causa Coronavirus

Alitalia sulla sua pagina ufficiale, ecco il link, ha comunicato che le categorie individuate (dal comma numero 1 dell’articolo n 28 del Decreto Legge numero 9 del 2 marzo e dall’articolo 1 del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 8 marzo 2020) che saranno costrette a modificare o rinunciare al viaggio, potranno cambiare la prenotazione senza alcuna penale o richiedere un rimborso che sarà un buono. A queste categorie si aggiungeranno anche i passeggeri Alitalia in possesso di biglietti verso la Giordania, la Repubblica Ceca, l’India, Israele, il Libano, il Kuwait, le Maldive, le Mauritius, la Turchia e le Seychelles.

Nel dettaglio, coloro che hanno acquistato ticket di viaggio entro l’8 marzo o entro la data di entrata in vigore delle restrizioni imposte dalle Autorità o coloro che hanno biglietti con date di viaggio fino al 3 aprile o fino a diverso periodo di efficacia delle restrizioni imposte sempre dalle Autorità, qualora siano costretti a rinunciare o a modificare il viaggio, potranno cambiare prenotazione senza penale o chiedere un buono come rimborso del biglietto.

Cambio prenotazione e rimborso Alitalia

Per quanto concerne il cambio della prenotazione senza la penale, esso dovrà essere fatto mediante l’Agenzia di viaggio che ha emesso il biglietto oppure mediante il contact center Alitalia per i biglietti emessi attraverso i canali Alitalia di vendita diretta nei casi su indicati.

Si potrà modificare la data con una nuova entro e non oltre il 30 giugno 2020. In merito al caso E (lo troverete aprendo il link indicato) si potrà modificare la data di viaggio con una nuova entro e non oltre 1 anno dalla data in cui è stato emesso il biglietto. Alitalia ricorda che il cambio della prenotazione e la reimmissione del biglietto dovrà essere effettuato entro e non oltre il 3 aprile prossimo.

In alternativa si potrà ricevere un buono di importo uguale al valore del biglietto acquistato o del suo valore residuo che sarà valido per acquistare altri ticket verso qualsiasi destinazione che opererà Alitalia. Esso, però, si potrà usare entro 1 anno dalla data in cui il buono sarà emesso. La richiesta dovrà però essere inviata all’indirizzo e-mail del contact center della compagnia aerea italiana, ecco gli indirizzi:

Si ricorda che il buono dovrà essere richiesto entro 30 giorni dalla data del viaggio.

Infine per quanto riguarda i biglietto premio “Millemiglia”, qualora si cambi la prenotazione o si vorrà avere il riaccredito delle miglia nonché il rimborso delle tasse sarà necessario chiamare il contact center della compagnia aerea. Si ricorda inoltre che il cambio della prenotazione e la riemissione del ticket di viaggio dovranno essere effettuati entro il 3 aprile 2020.

Documentazione da presentare

Alitalia comunica che qualora si voglia cambiare prenotazione senza pagare alcuna penale o nel caso si richieda un buono, oltre al biglietto aereo sarà necessario fornire anche la documentazione che attesti la propria appartenenza alle categorie e alle casistiche indicate nel link su inserito. In ogni caso ricordiamo che esse saranno:

a) le persone verso le quali è stata disposta la quarantena con sorveglianza attiva. In questo caso servirà il certificato del medico di famiglia o dell’ospedale,

b) coloro che hanno residenza, domicilio o che sono destinatari del provvedimento per il quale non possono allontanarsi dalla aree interessate dal contagio. In questo caso sarà necessario il certificato di residenza e/o di domicilio e il documento di identità,

c) coloro che sono risultati positivi al Covid 19 e quindi devono restare in quarantena. Sarà necessario produrre il certificato del medico di famiglia o della struttura ospedaliera pubblica,

d) quelli che hanno programmato un viaggio con partenza o arrivo nelle aeree interessate dall’emergenza Coronavirus. In questo caso servirà la documentazione e verrà valutato caso per caso,

e) coloro che dovevano partecipare a un concorso, una manifestazione di qualsiasi natura o un evento culturale, ludico, sportivo annullato, sospeso o rinviato dalle autorità. Servirà il biglietto relativo all’evento e la comunicazione che l’evento è stato sospeso,

f) coloro che hanno acquistato in Italia un biglietto in Italia con destinazione verso quegli Stati Esteri dove è stato impedito o vietato lo sbarco.

Alitalia comunica che, per l’applicazione della deroga, le agenzie di viaggio saranno tenute a conservare e a fornire alla compagnia aerea, qualora venga richiesto, il biglietto aereo originario più la documentazione elencata.

Leggete anche: Coronavirus rimborso biglietti aerei: aggiornamenti Ryanair, Finnair e Laudamotion

[email protected]

Argomenti: ,