Elezioni regionali Umbria ottobre 2019: agevolazioni e sconti Trenitalia, le info utili

Banco di prova per il governo giallorosso, le elezioni regionali in Umbria di ottobre 2019 presentano i soliti problemi per i fuori sede: ecco info utili su sconti e agevolazioni Trenitalia.

di , pubblicato il
Banco di prova per il governo giallorosso, le elezioni regionali in Umbria di ottobre 2019 presentano i soliti problemi per i fuori sede: ecco info utili su sconti e agevolazioni Trenitalia.

Il giorno 27 ottobre 2019 si terranno le elezioni regionali in Umbria per il rinnovo dell’Assemblea legislativa della regione per l’elezione del Presidente della Giunta. Trenitalia, come accade sempre, presenta una serie di sconti e tariffe agevolate per tutti gli elettori che decideranno di raggiungere le località di voto mediante l’utilizzazione del treno: sconti e agevolazioni sono previsti soltanto per viaggi di andata e ritorno e, per quanto concerne l’ambito delle Frecce, per chi viaggia in categoria Standard, mentre per gli altri treni, soltanto per chi viaggia in seconda classe.

Tariffe agevolate e sconti Trenitalia per le elezioni regionali in Umbria ottobre 2019

Come funzionano gli sconti e le tariffe agevolate Trenitalia per le elezioni in Umbria del 27 ottobre 2019?

  1. per chi viaggia su treni Intercity e Intercity Notte e servizio con cuccette, lo sconto è del 70%,
  2. per chi viaggia su treni Frecciarossa, Frecciargento e Frecciabianca, lo sconto è della medesima entità, il 70% e
  3. chi viaggia o completa il viaggio su treni regionali, lo sconto è del 60%.

Importante un elemento ulteriore: come già sottolineato, il biglietto con agevolazioni Trenitalia deve essere di andata e ritorno, ma nello specifico, il biglietto d’andata non può essere prenotato prima del 18 ottobre 2019 e il biglietto di ritorno non può essere prenotato oltre il 6 novembre 2019.

I documenti per usufruire delle agevolazioni Trenitalia per le elezioni regionali in Umbria

Come usufruire delle agevolazioni e riduzioni Trenitalia? Ebbene, il biglietto va acquistato in biglietteria o presso un’agenzia di viaggio autorizzata, in quanto occorre esibire una documentazione, che consiste di:

  1. il documento di identità in corso di validità
  2. la tessera elettorale che attesti il diritto di voto – qualora non la si abbia con sé, per l’andata è possibile presentare e sottoscrivere una dichiarazione sostitutiva, mentre per il viaggio di ritorno l’elettore che ha usufruito degli sconti è obbligato a esibire, insieme al ‘biglietto’, anche la tessera elettorale che deve presentare il regolare timbro, o, qualora non la si abbia con sé, una dichiarazione scritta, rilasciata dal Presidente del Seggio, in cui si attesta che l’elettore in questione ha effettivamente votato.

Leggete anche: Ryanair, bagagli e neonati a bordo: finisce l’era low cost, più economico viaggiare con Alitalia e Easyjet.

[email protected]

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,

I commenti sono chiusi.