RISPARMIO

Elettrodomestici in standby quando si è in vacanza incidono sulla bolletta? Ecco la risposta

Quando si è in vacanza gli elettrodomestici incidono sulla bolletta? Ecco la risposta e alcune regole da tenere a mente prima di partire.

Condividi su
Seguici su
di Alessandra Di Bartolomeo, publicato il
Quando si è in vacanza gli elettrodomestici incidono sulla bolletta? Ecco la risposta e alcune regole da tenere a mente prima di partire.

Siamo giunti alla metà del mese di agosto 2017 e molti si stanno preparando per partire per le agognate vacanze. Alcuni, però, si chiedono se gli elettrodomestici lasciati in standby possono incidere sul totale della bolletta. Ecco la risposta e alcuni consigli da tenere a mente prima di partire.

Elettrodomestici in standby quando si è in vacanza incidono sulla bolletta? Ecco la risposta

L’osservatorio di SOS Tariffe ha analizzato il consumo degli elettrodomestici in standby ed ha stimato che si risparmierebbe in bolletta se essi fossero spenti definitivamente quando si è fuori per una lunga vacanza. Il frigorifero, lo stereo ed il televisore di vecchia generazione, infatti, sono gli elettrodomestici che consumano di più e portano di conseguenza ad una bolletta più salata. Secondo lo studio spegnerli, quando si è vacanza, farebbe risparmiare fino a 137,10 euro per coloro che hanno un consumo annuo di 2700 kWh ed hanno attiva la tariffa AEEGSI del mercato tutelato.

Ecco la lista degli elettrodomestici che consumano di più

Sicuramente uno degli elettrodomestici che consuma di più è il frigorifero che, lasciato in standby, impatta sulla bolletta di quasi il 28,2%. Altro elettrodomestico fonte di consumo se lasciato in standby è lo stereo che, secondo l’analisi di Sos Tariffe, determina un aumento di circa il 26,5% sui consumi mentre un televisore di vecchia generazione grava di quasi l’11% rispetto ad uno smart tv.

Quelli che consumano di meno in standby sono invece la lavatrice che impatta sulla bolletta solo dello 0,94%, lo smart tv ed il lettore DVD, che costano rispettivamente 1,48 euro e 0,73 euro ovviamente annui.

Alcune regole prima di partire

  • Prima di partire per le vacanze sarebbe buona norma, per risparmiare in bolletta, svuotare il frigorifero, pulirlo accuratamente e sbrinare anche il freezer. Infine, si dovrebbe staccare la spina e lasciare aperte entrambe le porte per evitare che si formino cattivi odori.
  • Staccare sempre dalle prese di corrente tutti gli elettrodomestici in modo tale da non sprecare energia ed evitare sopratutto guasti tecnici causati da temporali estivi improvvisi.
  • Controllare accuratamente che non vi siano perdite di acqua dai rubinetti e che il gas sia chiuso.
  • Lasciare sempre le chiavi della dimora ad una persona della quale ci si fida in modo tale che quest’ultima potrà intervenire qualora ce ne fosse bisogno.

Per info su altri consigli per risparmiare, leggete anche: Risparmiare sulla bolletta dell’energia: ecco alcuni consigli utili su come fare e Risparmiare in casa riducendo l’uso dei detersivi: dritte salva-ambiente.

Condividi su
Seguici su
Argomenti: Risparmio

I commenti sono chiusi.