Diventare ricchi risparmiando: ecco le migliori strategie

Come imparare l'arte del risparmio: ecco le migliori strategie.

di , pubblicato il
Come imparare l'arte del risparmio: ecco le migliori strategie.

Il 31 ottobre si è celebrata la Giornata Mondiale del Risparmio durante la quale si è parlato di come ognuno di noi (in base alle proprie caratteristiche) potrà imparare ad accantonare una bella cifretta.  In merito al risparmio, Sabrina Toscani che è l’autrice del libro “Facciamo Ordine” ha dato delle dritte su come imparare l’arte del risparmio.

Veniamo ai dettagli.

Come imparare l’arte del risparmio

Per iniziare l’arte del risparmio in casa la prima cosa da fare è sicuramente quella di vedere le spese nero su bianco ovvero quanto abbiamo speso in quel determinato mese. Guardando il conto, infatti, si prenderà coscienza di ciò che si è acquistato (anche di superfluo) e si potrà così stabilire il proprio budget.

Inoltre, quando si pensa al risparmio non bisogna farlo soltanto in termini finanziari ovvero su come investire o mettere da parte grandi somme. È necessario organizzare le risorse che si hanno giorno per giorno partendo dalle piccole cose in quanto se non si comincia così si rischia poi di compromettere il lavoro nel lungo tempo.

Il consiglio per iniziare è quindi quello di acquistare un diario spese nel quale tenere traccia di quello che si spende. Nel caso del caffè al bar il cui prezzo medio si aggira ad 1.50 euro si potrà controllare così quanti se ne consumano a settimana e magari diminuirli risparmiando in questo modo una bella cifretta.

L’arte del risparmio

Tutti non badano molto a quando acquistano giornali, abbonamenti digital o di streaming video come Netflix o Amazon. Singolarmente essi non incidono tantissimo ma tanti possono intaccare il budget familiare. Prima di sottoscriverli, il suggerimento è quindi quello di capire se verranno poi utilizzati. Un’abitudine sicuramente da eliminare è quella di avere in famiglia abbonamenti per lo stesso servizio come di delivery o di streaming audio. Anche così si aiuterà a risparmiare qualcosina a fine mese.

Anche la lotta agli sprechi è importantissima. In merito a ciò è importantissimo non lasciarsi convincere dalle offerte civetta quando si va al supermercato (ad esempio). Comprare tanto formaggio perché magari c’è l’offerta 3×2 ed in famiglia si è solo in 2 è deleterio ed antieconomico anche perché una parte finirà sicuramente cestinata.

Le tre regole d’oro per imparare l’arte del risparmio

Un altro importante suggerimento per risparmiare è quello di aprire quando si cerca una Banca (se serve) un conto a costo zero per evitare di pagare inutili commissioni. Se il denaro si deve lasciare sul conto corrente, poi, è meglio che venga depositato sul conto deposito. E ancora, un altro consiglio è quello di tenere sott’occhio i programmi fedeltà dei vari negozi che sono completamente gratuiti. Iscrivendosi ad essi spesso si accede a notevoli sconti e si possono accumulare punti grazie ai quali si potranno ricevere ottimi premi. Infine, una buona regola in arte del risparmio è quella dei 30 giorni. Se si desidera effettuare un acquisto, importante o frivolo, ci si dovrà imporre trenta giorni prima di effettuarlo. Seguendo queste piccole regole alla fine del mese si potrà contare su di un piccolo gruzzoletto.

Leggete anche:  Risparmiare sul conto corrente: alcuni suggerimenti utili.

[email protected]

Argomenti: ,