Disservizi Wind oggi 26 ottobre 2017: down linea telefonica ed internet. Come fare reclami?

Ad oggi 26 ottobre 2017 proseguono i disservizi sulla linea telefonica e su quella internet di Wind. Il servizio in alcuni casi risulta down. Come fare i reclami?

di Alessandra Di Bartolomeo, pubblicato il
Ad oggi 26 ottobre 2017 proseguono i disservizi sulla linea telefonica e su quella internet di Wind. Il servizio in alcuni casi risulta down. Come fare i reclami?

Dopo i disservizi sulla linea internet di casa causati dal modem Nokia/Alcatel in questi ultimi giorni, compresa stamattina, la Wind è tornata nel mirino degli utenti anche a causa di problemi al mobile. Dal 23 ottobre, infatti, in diverse parti della penisola arrivano reclami per i disservizi alla rete Wind Tre. Diversi utenti non riescono a chiamare, altri invece non riescono a ricevere chiamate e a navigare in internet.

Wind linea telefonica ed internet out

Continua l’odissea dei clienti Wind. Dal 23 ottobre, infatti, come rivela il sito Downdetector in molti non riescono a chiamare, a ricevere chiamate e a navigare in rete. Gli ultimi messaggi giunti a tale sito comunicano che a Sanremo si possono solo effettuare solo chiamate d’emergenza, a Roma c’è un down dalle 15 di ieri, nella medesima città dalle ore 1 del 26 ottobre il servizio Wind non funziona e ancora dalle 19 di ieri a Catania è tutto offline. I commenti sono molteplici arrivano anche da Milano dove la linea non funziona, a Basso Mantovano dove né il telefono né internet funzionano dalle 15 di ieri. Molti clienti Wind hanno risolto tali problemi impostando la rete 2G per accedere ai servizi basilari ma prosegue il malcontento.

In merito a tali problemi Wind Italia ha prontamente risposto comunicando che avrebbe verificato in tempi brevi le diverse richieste. L’azienda sulla sua pagina Facebook ha inoltre invitato coloro che hanno problemi ad inviare in privato sia il numero di telefono che l’indirizzo.

Se si è vittime di disservizi Wind bisognerà inviare un reclamo dettagliato all’azienda nel quale si dovrà comunicare per quanto tempo non è stato possibile usufruire del servizio e specificare il numero del contratto a cui si fa riferimento. Wind sarà tenuta a risolvere tutti i problemi entro quattro giorni altrimenti dal quinto dovrà pagare un indennizzo giornaliero. Se al termine di 45 giorni la Wind non risponderà o darà una risposta non soddisfacente allora si potrà richiedere l’avvio di una conciliazione.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Telefonia&Internet, Utenze domestiche