Dispositivi disconnessi Dazn, reimposta la password: ecco cosa sta succedendo

C'è un problema riscontrato da diversi utenti Dazn in questi giorni riguardante dispositivi disconnessi per reimpostazione di password.

di , pubblicato il
Dispositivi-disconnessi-dazn

C’è un problema riscontrato da diversi utenti Dazn in questi giorni riguardante dispositivi disconnessi per reimpostazione di password. Ciò seguito di una strana e-mail che la piattaforma di calcio in streaming sta inviando agli abbonati. In essa si chiede il cambio della password per comportamenti non conformi con le condizioni di contratto. Ecco cosa sta succedendo.

Dispositivi Dazn disconessi, reimposta la password

Molti utenti che utilizzavano normalmente il proprio account Dazn  sono rimasti disorientati dalla comunicazione arrivata via e-mail che parla di comportamento non conforme alle condizioni di contratto. Essa recita quanto segue “di recente ti abbiamo scritto per ricordarti i Termini e le Condizioni di utilizzo del nostro servizio. Abbiamo notato un comportamento di accesso all’App DAZN che potrebbe non essere conforme a tali Termini e Condizioni.Per proteggere il tuo account, ti abbiamo pertanto temporaneamente disconnesso da tutti i tuoi dispositivi e dovrai reimpostare la password. Potrai reimpostare la tua password cliccando su questo link, oppure accedendo alla sezione “dati personali” all’interno dell’area “Il mio account” del sito DAZN.com“.

C’è però un problema in merito a questo messaggio. Gli utenti comunicano che se il link indicato viene aperto su un dispositivo in cui c’è l’app Dazn installata, il reset della password non funziona. Per effettuare tale operazione è necessario cliccare sul link senza che vi sia l’applicazione scaricata sul dispositivo. Solo in questo modo è possibile effettuare il cambio delle credenziali.

Dispositivi Dazn disconnessi, perché?

È possibile che Dazn in questo modo voglia ribadire la sua contrarietà alla condivisione dell’account con altri utenti per visionare su due differenti dispositivi in luoghi diversi i contenuti.


Ricordiamo che della questione dello stop alla condivisione degli abbonamenti si era già parlato a novembre scorso. Era infatti filtrata la notizia che la piattaforma era pronta a togliere tale possibilità ai suoi utenti. Si è parlato quindi di un’opzione per aumentare la tariffa dell’abbonamento ma nella prossima stagione ovvero quella 2022-2023 per poter vedere lo stesso evento su due dispositivi diversi.

Al di là di quanto accaduto, è probabile che la piattaforma di sport in streaming stia lavorando per ostacolare le utenze multiple come sta facendo anche Netflix. Quest’ultimo avrebbe infatti avviato dei test per impedire la condivisione della password come la verifica secondaria di accesso mediante un codice ricevuto via e-mail o sms dopo l’inserimento della password associata all’account. Al momento, ripetiamo, è un test e non si sa se Netflix intenda estendere restrizioni sulla condivisione dell’account a tutti i suoi abbonati.
Leggi anche: App Dazn problemi ed errori streaming, ecco le soluzioni quando si blocca tutto
[email protected]

Argomenti: ,