Covid e risparmio, l’incertezza blocca gli italiani, i numeri di Bankitalia

Crisi economica e conseguente aumento del risparmio per le famiglie italiane.

di , pubblicato il
Crisi economica e conseguente aumento del risparmio per le famiglie italiane.

Si fa sempre più dura a livello economico nel nostro paese e non solo, ora arrivano anche i dati di Bankitalia che esamina la situazione relativa ai primi 6 mesi dello scorso anno. Precipita il reddito degli italiani, di conseguenza aumenta il risparmio.

Risparmiare nell’era del Covid

E’ proprio cosi, quando le cose vanno male a livello economico, la prima arma che l’uomo prova a mettere in atto è quella del risparmio. Con l’abbassamento preoccupante dei redditi delle famiglie, è aumentata, addirittura triplicata la percentuale del risparmio. Gli italiani hanno paura a spendere, e ce lo dice Bankitalia con numeri inequivocabili. Diamo quindi un’occhiata a questi numeri.

Nei primi sei mesi dello scorso anno, i redditi primari pro capite a valori correnti delle famiglie si sono ridotti dell’8,8% rispetto ai primi sei mesi dell’anno precedente. I redditi da lavoro e i profitti delle famiglie produttrici sono diminuiti del 7,4%; gli altri redditi, infine, sono calati del 13 per cento. I sostegni con ristori e disoccupazioni varie non sono bastati, l’azione messa in atto dalle famiglie è stata quella di risparmiare, evitando di toccare il più possibile i soldi messi in banca.

Niente investimenti, niente acquisti con il conseguente accrescimento della ricchezza finanziaria pari a 58,8 miliardi, il tasso di risparmio è più che triplicato rispetto alla fine del 2019, passando dal 2,8 al 9,2%. Sono numero che fanno riflettere e che ci danno la misura delle crisi che stiamo vivendo e del blocco dell’economia che rischia di farsi sempre più doloroso.

Potrebbe interessarti anche Quanto costa il conto BancoPosta all’anno?

Argomenti: , ,