Coronavirus rimborso biglietti: aerei, treni e per servizi annullati

Prosegue l'emergenza per il Coronavirus: ecco allora tutte le info sui rimborsi.

di , pubblicato il
Prosegue l'emergenza per il Coronavirus: ecco allora tutte le info sui rimborsi.

Prosegue l’emergenza per il Coronavirus a seguito della quale c’è stata la sospensione dei voli nonché la chiusura di luoghi di aggregazione, palestre, teatri e tanto altro. In molti si chiedono, quindi, se è possibile richiedere un rimborso per i biglietti anche aerei e per i servizi che sono stati annullati a seguito dell’epidemia.

Fino ad ora si sa come comportarsi per i viaggi cancellati verso la Cina anche perché la compagnia di bandiera cinese ha dato disposizioni in merito. Anche Alitalia ed altre compagnie aeree come la Ryanair hanno dato informazioni su come ottenere rimborsi sotto forma di buoni per i voli cancellati. Sono giunte anche notizie da Italo Treno e da Trenitalia. Ma per gli altri servizi?

Altroconsumo, l’Associazione a difesa dei consumatori, ha cercato di fare chiarezza su tutti i punti evidenziati.

Viaggi per la Cina con il tour operator e biglietti acquistati per voli in Cina: quali rimborsi?

Il Codice del Turismo comunica che il consumatore ha il diritto di disdire il pacchetto viaggio prima della partenza per circostanze straordinarie ed inevitabili come “epidemie” o altre gravi situazioni. Per questo il viaggiatore ha la possibilità di disdire il pacchetto che ha prenotato e il diritto di ottenere il rimborso integrale del pagamento effettuato. In tale situazione, però, possono essere anche i tour operator ad annullare il pacchetto ed in questo caso, la somma già pagata dal cliente viene restituita entro 14 giorni dalla risoluzione del contratto.

Per quanto concerne invece l’annullamento del proprio volo per la Cina, il regolamento Europeo numero 261/04 prevede la possibilità per il passeggero di chiedere il rimborso del ticket di viaggio entro 7 giorni oppure la possibilità di prenotare un volo alternativo non appena possibile o in un’altra data a lui favorevole.

Tale regolamento, però, si applica ai voli che partono da un paese Ue ed ai voli che arrivano in un paese dell’Unione Europea che provengono da paesi extra-Ue nel caso in cui siano stati operati da una compagnia dell’Unione. Nel caso di compagnie non europee bisognerà contattare queste ultime per capire come procedere. Air China, ad esempio, ha comunicato che chi ha acquistato un volo dall’Italia per la Cina fino al 29 aprile potrà chiedere un rimborso o cambiare volo per date dal 30 aprile al 30 giugno.

Gli altri voli

Altroconsumo ha spiegato che alcuni paesi, come Israele in ordine di tempo, hanno posto restrizioni ai voli da e per l’Italia. L’Enac, proprio per questo consiglia di contattare la compagnia aerea con la quale si dovrà partire per verificare l’operatività dei voli.  Altri informazioni utili si troveranno sul portale Italiarimborso, ecco il link, che aggiorna ora per ora la situazione e dà consigli su eventuali rimborsi per viaggi aerei.Uno degli ultimi aggiornamenti è quello della Wizzair che ha annunciato alcune cancellazioni di voli sulle rotte del Nord Italia tra l’11 marzo ed il 2 aprile. I clienti interessati da tale cancellazione verranno avvisati prontamente e potranno riprenotare o chiedere rimborso.

Per questo potrebbe interessarti: Coronavirus: Wizzair e Brussels Airlines tagliano voli verso Nord Italia, info e rimborsi

Treni: rimborsi coronavirus

Trenitalia ha comunicato sulla pagina ufficiale che chi ha acquistato fino al 23 febbraio un biglietto per le Frecce, Intercity, Intercity Notte e Regionale e rinuncerà al viaggio avrà diritto al rimborso integrale indipendentemente dalla tariffa acquistata. Nel dettaglio si avrà un bonus elettronico di un importo uguale al valore del biglietto acquistato che si potrà usare entro 1 anno dalla data di emissione. Qui le info Trenitalia.

Anche Italo Treno offrirà rimborso biglietti per viaggi che dovranno essere fatti entro il 1° marzo ma soltanto per i clienti che rinunceranno al viaggio nelle zone interessate dal contagio, qui si troveranno tutte le informazioni sul rimborso.

Per i dettagli, potrebbe interessarti: Coronavirus: Italo Treno e Trenitalia rimborso integrale e per i viaggi di istruzione sospesi?

Concerti, partite e spettacoli

Molti sindaci e prefetti hanno bloccato eventi sportivi nonché manifestazioni culturali e l’accesso a luoghi come palestre e teatri. In molti quindi si chiedono se è possibile richiedere il rimborso. Altroconsumo in merito a ciò comunica che molte strutture rimborseranno direttamente i clienti mentre altre proporranno delle soluzioni alternative. Al momento non vi sono provvedimenti ufficiali in merito ma è possibile che nei prossimi giorni arriveranno. In ogni caso sarà importante monitorare i siti dei vari enti nonché quelli delle squadre per capire se vi sono nuove comunicazioni.

Al momento, ad esempio, sappiamo che il Teatro Alla Scala di Milano ha sospeso le attività in accordo con il presidente della Regione Lombardia fino al 1° marzo 2020 compreso. Il teatro invita quindi a scrivere all’indirizzo [email protected] o a chiamare il servizio infotel +39 02 72 003 744 per avere informazioni sulla riprogrammazione. In alternativa si potrà consultare il sito ufficiale del teatro.

Leggete anche: Coronavirus: rimborsi viaggi aerei, Alitalia comunica che si potrà richiedere un buono

[email protected]

Argomenti: , ,