Coronavirus: attenzione alle e-mail e Pec per i malware e info servizi gratuiti SolidarietàDigitale

In questi giorni stanno arrivando e-mail e Pec che potrebbero nascondere dei Malware: il Ministero per l'Innovazione Tecnologica e la Digitalizzazione invita a fare attenzione mentre sul sito Solidarietà Digitale compaiono altri servizi gratuiti per il cittadino tra cui Coop Voce e Mondadori.

di , pubblicato il
In questi giorni stanno arrivando e-mail e Pec che potrebbero nascondere dei Malware: il Ministero per l'Innovazione Tecnologica e la Digitalizzazione invita a fare attenzione mentre sul sito Solidarietà Digitale compaiono altri servizi gratuiti per il cittadino tra cui Coop Voce e Mondadori.

Sul sito ufficiale di Solidarietà Digitale che è un’iniziativa messa in atto dal Ministero per l’Innovazione Tecnologica e la Digitalizzazione grazie alla quale i cittadini possono avvalersi di servizi gratuiti messi in campo dalle imprese e dalle associazioni è un comparso un messaggio che mette in guardia da e-mail e Pec. Dietro di esse, infatti, potrebbero celarsi dei malware. Ecco le info in merito e i nuovi servizi gratuiti.

Attenzione agli sciacalli: l’appello ai cittadini

Sul sito Solidarietà Digitale, ecco il link, è comparso un annuncio nel quale si chiede di fare attenzione agli sciacalli. In questi giorni, infatti, stanno circolando delle e-mail e delle Pec che, facendo leva sull’emergenza Coronavirus, promuovono dubbi prodotti. Purtroppo in alcuni casi si tratta di veri e propri malware. Ciò accade sopratutto per programmi di telelavoro per cui l’invito del Ministero è quello di prestare un’attenzione maggiore alle truffe e sopratutto adottare delle misure di sicurezza aggiuntive. Il problema è che se vengono rubate le password di accesso ai gestionali di lavoro o delle caselle Pec il nostro computer diventa una vera e propria botnet ovvero una rete controllata e composta da dispositivi infettati da malware specializzati. E quindi cosa si deve fare? Ebbene non installare software se l’installazione viene sollecitata via e-mail mentre, qualora sia il tecnico della propria azienda a richiedere l’installazione si dovrà verificare se l’e-mail era davvero attesa. Nel dubbio si potrà chiamare al contatto in calce. In ogni caso, qualora si abbia un sospetto, si potrà salvare l’e-mail ed allegarla per una segnalazione qui oppure inviare una e-mail a questo indirizzo [email protected] per chiedere una valutazione.

I nuovi servizi gratuiti

Tra i nuovi servizi gratuiti resi noti da Solidarietà Digitale troviamo quello di Coop Voce. Nel dettaglio i clienti Coop Voce che aderiranno all’offerta avranno 100 Gb gratis per 30 giorni. Poi, dopo tale periodo, la promozione si disattiverà in automatico. Si potrà attivare autonomamente la “Carta 100 Giga” dall’applicazione Coop Voce o dall’area privata del sito della Coop. Infine si potrà inviare un messaggio con il testo “SI 100 GIGA”  al numero gratuito 4243688.

Segnaliamo poi la piattaforma Beyond Words che metterà a disposizione dei corsi gratuiti con un docente collegato in diretta. Si potrà imparare il francese, l’inglese e lo spagnolo ed ogni corso avrà un tema specifico come i viaggi, i trasporti, il cibo, etc… Basterà inviare una e-mail a [email protected] indicando la lingua di interesse. Si riceverà poi una e-mail di iscrizione co la data e con l’ora.

Infine segnaliamo che per tutto il mese in corso i clienti Libra con profilo voce a consumo potranno effettuare telefonate verso fissi e mobili nazionali gratis ( l’attivazione sarà automatica) e che il gruppo Mondadori offrirà 10 mila e-book gratuiti. I cittadini potranno accedere alla lettura di un e-book a scelta tra libri per ragazzi, saggistica, narrativa e vari dal catalogo Mondadori. Il libro, poi, potrà essere letto mediante la app Kobo Books che sarà disponibile in forma gratuita per pc, tablet e smartphone.

Leggete anche: Solidarietà digitale vs Coronavirus, la lista dei servizi tech attivi

[email protected]

Argomenti: ,