Conviene il prezzo del gas sul mercato libero?

In molti si chiedono qual è il prezzo del gas sul mercato libero e dalla comparazione di Selectra emerge che per il Mercato Libero è più economico.

di , pubblicato il
Truffa falsi tecnici gas: come difendersi

In molti si chiedono qual è il prezzo del gas sul mercato libero. Selectra, servizio che aiuta privati e aziende a scegliere il loro fornitore di luce, gas, telefonia e internet, ha quindi cercato di dare una risposta. Lo ha fatto monitorando le offerte dei principali operatori sul Mercato Libero confrontandole con quelle del Mercato Tutelato e con i prezzi all’ingrosso. Ecco maggiori dettagli in merito.

Prezzo gas mercato libero

L’Indice Selectra SQ Gas, il primo osservatorio che monitora il prezzo del gas sul mercato libero, ha cercato di aiutare i consumatori. Lo ha fatto cercando di indirizzarli verso offerte più convenienti a seguito del salasso di aprile 2021 per luce e gas. Con questa nuova batosta comunicata dall’Arera è cresciuto infatti il divario di prezzi tra Mercato Libero e Tutelato con il primo che risulta più economico. Ricordiamo che il Mercato Libero dell’energia sarà obbligatorio per tutti dal 1° gennaio 2023. Visti quindi gli aumenti, Selectra ha analizzato le offerte evidenziando che quelle del Tutelato al momento sono più alte.

Prezzo gas: il mercato libero batte il tutelato

Dall’analisi dell’Indice Selectra SQ Gas emerge che il prezzo del gas sul Mercato Tutelato per una famiglia tipo crescerà del 3,9%. Questo ad aprile, maggio e giugno. L’analisi ha evidenziato, inoltre che, a seguito dell’aumento di inizio a aprile, le offerte sul Mercato Libero risultano più basse di quelle del Tutelato. Risultano addirittura inferiori dell’11%.
Ricordiamo che a causa dell’emergenza Coronavirus, i prezzi si erano tenuti bassi ma adesso stanno risalendo ed ill compito dell’ Indice Selectra è proprio quello di monitorare i trend. Questo confrontando i diversi prezzi tra il mercato Libero e quello Tutelato.

Mercato Libero e Tutelato: quale scegliere per il prezzo

In molti si chiedono cosa scegliere tra Mercato Tutelato e Libero. Ebbene la risposta non è semplice in quanto non si dovrà tenere conto solo del prezzo del gas. Chi desidera un prezzo bloccato per 1 anno/2 anni, ad esempio, potrà optare per il Libero in quanto molte offerte danno questa possibilità. Chi invece desidera un solo contratto per luce e gas dovrà sempre optare per il Libero in quanto il Tutelato non offre questo servizio.
Per fare una scelta sarà necessario sapere che per il Mercato Libero il prezzo del gas è definito dal Regolatore soltanto per distribuzione, oneri sistema e costi trasporto. Il prezzo della componente energia è scelto invece dal fornitore. Per il Mercato Tutelato, invece, le tariffe sono definite interamente dall’Arera.

Come Selectra monitora il prezzo del Gas

L’Indice Selectra SQ Gas viene pubblicato ogni due settimane. Ma come avviene il monitoraggio? Ebbene confrontando le proposte dei 25 maggiori fornitori italiani che insieme detengono il 70% della quota del Mercato Libero. Per ogni fornitore viene considerata un’offerta a prezzo fisso disponibile (di quel determinato momento). Qualora ce ne sia più di una viene scelta la più conveniente. Tra quelle controllate, quindi, l’Indice mette in evidenza quelle più economiche e le meno economiche. Infine per calcolare il prezzo viene preso in considerazione il prezzo “netto” del gas. Parliamo della materia prima gas e della componente copertura rischi.
[email protected]

Argomenti: ,