Conto deposito quale scegliere: piccola guida alle offerte

Dal conto deposito Che Banca al Conto Deposito Arancio passiamo in rassegna le principali offerte di conto deposito in Italia

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
Dal conto deposito Che Banca al Conto Deposito Arancio passiamo in rassegna le principali offerte di conto deposito in Italia

Conto deposito cosa è e come funziona: ecco l’alternativa al conto corrente

Un conto deposito è un conto bancario che offre una buona alternativa al conto corrente, poiché rende tassi di interessi maggiori avendo alla fine le stesse peculiarità di quest’ultimo. Conto deposito come aprire – Anche il conto deposito, come il conto corrente, si può aprire semplicemente da casa,  con un computer e un collegamento a internet, e può essere gestito con la massima affidabilità e sicurezza comodamente on line. Il conto deposito, a mio parere, è al momento uno dei sistemi di investimento più sicuri, poiché matura interessi sulla giacenza in modo automatico e senza rischi; ma tra le varie tipologie di conto deposito soltanto alcuni offrono tassi di interesse accettabili. La sicurezza di investire il proprio denaro in un conto deposito sta nel fatto che offre le stesse garanzie di un conto corrente ma al tempo stesso offre anche tassi di interesse più alti, mentre nel conto corrente sono irrisori; inoltre i conto deposito sono garantiti dal Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi. Nella maggior parte dei casi aprire un conto deposito è assolutamente gratuito, ma alcune banche richiedono un canone mensile, o annuale; inoltre molti conto deposito offriranno la possibilità di vincolare il denaro in giacenza per un maggior rendimento e la possibilità di avere invece la liquidità sempre a disposizione come in un normale conto corrente.

Conto deposito conveniente: che criterio adottare per la scelta?

Scegliere il conto deposito adatto alle proprie esigenze diventa sempre più difficile per il numero sempre maggiore di offerte che il web ci propone. Conto deposito confronto – Per scegliere il conto deposito più conveniente però bisogna analizzare innanzitutto 6 fattori fondamentali che permettono di mettere a confronto le diverse offerte e scegliere quale si ritiene più adatta alle proprie esigenze: 1)      Tasso di rendimento per clienti nuovi: informarvi quindi di quale tasso di rendimento offre la banca per l’apertura di un nuovo conto deposito 2)      Tasso di rendimento per i clienti vecchi: questo è un fattore molto importante soprattutto per chi ha già un conto deposito, poiché molte banche offrono tassi d’interesse più elevati ai nuovi clienti riducendoli invece per chi è già cliente da tempo; in questo caso o si cambia banca o si fa presente la discrepanza di trattamento al responsabile della filiale. 3)      La durata del vincolo del denaro: per quanto tempo sarà vincolata la liquidità presente sul conto deposito? 3, 6 o 12 mesi? E’ molto importante avere la possibilità di poter scegliere tra diverse durate di vincoli, perché si sceglierà in base alle proprie esigenze personali così da evitare lo sblocco del vincolo prima della scadenza. 4)      Le spese del conto deposito: quanto costa aprire, gestire e chiudere il conto deposito è importante da sapere prima di scegliere quello più adatto. 5)      Possibilità di svincolare il denaro: è importantissimo sapere fin dall’inizio se c’è la possibilità di svincolare i propri soldi prima della scadenza del vincolo senza pagare tasse; in questo caso infatti è come se la liquidità fosse sempre disponibile e si vincolerebbero i liquidi in tutta tranquillità. 6)      Il nome della banca e la sua serietà: ovviamente è molto importante anche a quale banca ci si affida, anche se tutte le banche sono affidabili preferire sempre quelle più serie.

Conto deposito offerte delle banche italiane

Per capire realmente le differenze tra un conto deposito e l’altro però è opportuno fare dei confronti concreti, vedendo le proposte delle diverse banche.

  • Conto deposito Che Banca: il tasso di interessi offerto (in 12 mesi) è del 4,00%, non ha spese di apertura, gestione e chiusura conto, non richiede un deposito minimo, permette di svincolare i propri soldi anche prima della scadenza del vincolo; la banca ha un’ affidabilità molto alta.
  • Conto deposito InMediolanum: il tasso di interessi offerto (in 12 mesi) è del 3,75%, non ha spese di apertura, gestione e chiusura conto, non richiede un deposito minimo, permette di svincolare i propri soldi anche prima della scadenza del vincolo; la banca ha un’ affidabilità molto alta.
  • Conto Deposito Arancio: il tasso di interesse offerto è del 4,20% (in 12 mesi), non ha spese di apertura, gestione e chiusura conto, non richiede un deposito minimo, permette di svincolare i propri soldi anche prima della scadenza del vincolo; la banca ha un’ affidabilità molto alta
  • Conto deposito IWBank: il tasso di interesse offerto (in 12 mesi) è del 3,50%, non ha spese di apertura, gestione e chiusura conto, richiede un deposito minimo di 50 euro, permette di svincolare i propri soldi anche prima della scadenza del vincolo; la banca ha un’alta affidabilità.
  • Conto deposito WeBank: il tasso di interesse offerto (in 12 mesi) è del 3,50%, ), non ha spese di apertura, gestione e chiusura conto, non richiede un deposito minimo, permette di svincolare i propri soldi anche prima della scadenza del vincolo solo in alcuni casi; la banca ha un’alta affidabilità.
  • Conto deposito Fineco: il tasso di interesse offerto (in 12 mesi) è del 3,45%, ha un canone fisso mensile pari a 5,95 euro, richiede un deposito minimo si 1000 euro, non permette di svincolare i propri soldi prima della scadenza del vincolo; la banca ha un’alta affidabilità.
  • Conto deposito Web Sella: il tasso di interesse offerto (in 12 mesi) è del 3,30%, ha spese di apertura conto pari a 35 euro più 14,62 euro, richiede un deposito minimo di 1000 euro, permette di svincolare i propri soldi anche prima della scadenza del vincolo; la banca ha una buona affidabilità

Conto deposito on line: quale è il migliore?

Questi sono i migliori e più convenienti conto deposito attualmente offerti dalle banche on line, come potete notare i migliori in assoluto, seguendo i sei fattori per capire quale è il conto deposito migliore, sono quelli offerti da Che Banca e Conto Arancio. Entrambi i conto deposito a)      non richiedono un deposito minimo b)       non hanno spese c)       permettono di svincolare i propri soldi prima della scadenza del vincolo d)     Provengono da banche il cui nome è una garanzia e ne garantisce l’affidabilità e)      Offrono entrambi tassi d’interesse molto elevati L’unica differenza sta nel tasso d’interesse offerto che con Conto Arancio è del 4,20% mentre con Che Banca è del 4,00%, in entrambi i casi comunque i rendimenti sono di molto superiori a quelli che avrebbe offerto un conto corrente. Possiamo quindi dire che il conto deposito è un modo per parcheggiare la propria liquidità, evitando che venga erosa dall’inflazione, e nel frattempo facendo in modo che frutti interessi maggiori vincolandola, ma avendo comunque sempre la possibilità di accedere al proprio denaro.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Conti e carte

Leave a Reply