Conto deposito Illimity fino al 2,00% anche a giugno 2021: ecco quanto si guadagna

Ecco quanto si guadagna con il conto deposito Illimity vincolato e libero: rendimento annuo lordo fino al 2%.

di , pubblicato il
ibl banca bancomat

Anche a giugno 2021 si potrà sottoscrivere un conto deposito Illimity avendo un tasso fisso annuo lordo fino al 2%. I punti di forza di tale conto sono la sicurezza, la velocità e la flessibilità. La velocità perché è al 100% digitale per cui si potrà gestire anche dallo smartphone. La sicurezza perché aderisce al Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi fino a 100 mila euro e flessibilità perché si potrà scegliere tipologia e durata.

Capitale svincolabile e vincolabile: ecco quanto si guadagna con conti Illimity

Con il conto deposito Illimity con capitale svincolabile si guadagnerà lo 0,50% dopo 6 mesi, lo 0,80% dopo 12 mesi e lo 0,90% dopo 18 mesi. Dopo 24 mesi il tasso sarà dell’1%, dopo 36 mesi dell’1,30%, dopo 48 mesi dell’1,60 come anche per 60 mesi. Investendo 5 mila euro, quindi, se ne otterrebbero secondo il calcolatore 296 netti dopo 60 mesi per cui la cifra di 5.296 euro.
Il rendimento netto, comunica banca Illimity, però, è solo indicativo del guadagno per l’intero periodo considerato. Tale valore potrebbe subire variazioni alla scadenza del vincolo per eventuali tassazioni in vigore. Viene inoltre comunicato che l’imposta di bollo sarà a carico del cliente.
Nel caso di capitale non svincolabile, il rendimento annuo lordo del conto deposito Illimity sarà dello 0,60% dopo 6 mesi, dello 0,90% dopo 12 mesi e dell’1,15% dopo 18 mesi. E ancora del’1,25% dopo 24 mesi, dell’1,60% dopo 36 mesi, dell’1,75% dopo 48 mesi e del 2% dopo 60 mesi. Nel caso si investano 5000 euro dopo 60 mesi si otterrebbero interessi per 370 euro e quindi 5.370 euro.

Investire nel conto deposito Illimity: ecco cosa sapere

Banca Illimity comunica l’importo minimo che si potrà depositare sia per conto svincolabile che vincolato sarà di 1000 euro mentre il massimo di 3 milioni di euro. Con linea non svincolabile, poi, non si potranno effettuare svincoli anticipati rispetto alla scadenza mentre con l’altro ci sarà la possibilità di svincolo totale o parziale.

Nel caso si chieda lo svincolo totale inoltre la banca non riconoscerà nessun interesse mentre nel caso di parziale gli interessi saranno calcolati sulle cifre a residuo dello svincolo. Infine per entrambi i conti, ovviamente, si dovrà pagare l’imposta di bollo vigente dello 0,20% sulle somme depositate.

Leggi anche: Conviene investire in un conto deposito? Ecco i tassi del momento di giugno 2021
[email protected]

Argomenti: ,