Conto corrente e mutui: come tutelare i propri risparmi con il pericolo spread

Pericolo spread conto corrente e mutui: ecco come tutelare i propri risparmi.

di Alessandra Di Bartolomeo, pubblicato il
Pericolo spread conto corrente e mutui: ecco come tutelare i propri risparmi.

Chi ha un conto corrente in questi giorni si sta davvero preoccupando in quanto teme che ci possano essere ripercussioni a causa dello spread in salita per la bocciatura della Manovra. Sotto la lente di ingrandimento del Governo, infatti, c’è il reddito di cittadinanza e la flat tax. Come tutelare allora i propri risparmi?

Difendere i propri risparmi 

L’autorevole quotidiano Il Messaggero riferisce che, a causa dell’esposizione di bot e btp c’è la possibilità che vi sia un aumento sui costi fissi dei conti corrente per recuperare la liquidità. Il consiglio per tutti, quindi, è quello di non avere mai sul proprio conto delle somme superiori ai cento mila euro. Oltre tale cifra, infatti, non vi è più la garanzia da parte dello Stato. Per chi non lo sapesse comunichiamo che lo spread è la differenza tra i titoli di Stato italiani (btp a 10 anni) e quelli tedeschi (bund a 10 anni). Il timore ritornato negli ultimi tempi è nato dal fatto che la differenza tra i due è cresciuta di circa 150 punti percentuali. I nostri titoli, quindi, nella zona euro sono più rischiosi e per essere appetibili devono offrire un rendimento più alto di quelli tedeschi ed offrire un interesse più alto a chi li acquista.

I mutui e il pericolo spread

Il rialzo degli interessi sui btp non ha nulla a che vedere con quelli bancari per cui l’aumento dello spread non farà aumentare tali tassi. Ricordiamo che essi sono decisi dalle Banche. Chi ha un mutuo in essere o sta per aprirne uno, quindi, in vista di tale situazione, deve sapere che non avrà alcuna conseguenza immediata per l’aumento dello spread. Nel futuro, però, qualcosa potrebbe cambiare sui nuovi contratti di mutuo.

Leggete anche: Pace fiscale e doppio pignoramento: stipendio e conto corrente, cosa fare?.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Conti e carte, Conto corrente