Conto BancoPosta Start e Medium: ecco le differenze ed i costi

Ecco le principali caratteristiche, i costi e le differenze tra conto BancoPosta Start e Medium.

di , pubblicato il
Ecco le principali caratteristiche, i costi e le differenze tra conto BancoPosta Start e Medium.

Il conto BancoPosta sarà il conto corrente ideale che cercherà di soddisfare tutte le esigenze grazie alle varie offerte proposte che uniranno elementi innovativi ai valori tradizionali di Poste Italiane. Ecco allora le principali caratteristiche del conto BancoPosta Start e di quello Medium.

BancoPosta Start: ecco le info

Il conto corrente BancoPosta Start sarà quello ideale per chi ha semplici esigenze finanziarie. Il costo mensile sarà di 6 euro ed inclusi in tale cifra ci saranno l’accesso al servizio di Banca Multicanale, alla app BancoPosta nonché la carta di debito per il primo ed il secondo intestatario del conto. Tra i servizi gratuiti, segnaliamo il carnet degli assegni per 1 anno ed inoltre la possibilità di prelevare dagli Atm Postamat mediante la carta di debito Bancoposta “Mastercard”.

Tale canone si potrà anche ridurre fino a 3 euro al mese. Ebbene accreditando la pensione o lo stipendio sul conto si avrà la riduzione di 1 euro sul canone mensile. In alternativa si avrà lo sconto di 1 euro anche se ci sarà un accredito di bonifico Sepa/estero che dovrà essere di minimo 700 euro oppure un accredito di postagiro dal conto corrente BancoPosta di persone non fisiche. Inoltre si potrà avere una riduzione di 2 euro sul canone mensile se la giacenza media mensile sarà uguale o superiore alla cifra di 3000 euro.

Il conto Medium BancoPosta per un’operatività media

Il conto Medium BancoPosta è il conto corrente per coloro avranno l’esigenza di effettuare frequenti pagamenti e trasferimenti di denaro online ed in mobilità sia con il tablet che con lo smartphone. Il costo rispetto a quello start sarà superiore e nel dettaglio di 7 euro ma anche con esso si potrà risparmiare fino a 3 euro al mese.

I servizi inclusi nel canone saranno i medesimi di quello start ovvero la carta di debito per il primo ed il secondo intestatario nonché l’accesso ai servizi della Banca Multicanale sul sito delle poste.it nonché dalla app. Inoltre a differenza dell’altro saranno gratuiti i bonifici e i postagiro online o dell’applicazione. I servizi gratuiti, infine, saranno gli stessi: parliamo del carnet degli assegni per 1 anno e dei prelievi dagli Atm Postamat mediante la carta di debito Mastercard BancoPosta.

La riduzione fino a 3 euro del canone avverrà: accreditando la pensione o lo stipendio e così si otterrà 1 euro di sconto sul canone mensile oppure un bonifico Sepa/estero dell’importo minimo di 700 euro o ancora un accredito di postagiro da conto corrente BancoPosta “Persone non fisiche”.

Per risparmiare invece 2 euro come per quello start si dovrà mantenere la giacenza media mensile uguale o superiore ai 3.000 euro. In questo modo il costo mensile sarà di soli 3 euro al mese per un totale di 36 euro all’anno.

Leggete anche: Buoni fruttiferi postali, conto deposito o libretto di risparmio: come investire il proprio denaro

[email protected]

Argomenti: ,