Come versare un assegno con il bancomat, ecco i passi da seguire

Ecco come devi versare un assegno alla postazione bancomat, evitando le file in banca.

di Giuseppe Timpone, pubblicato il
Ecco come devi versare un assegno alla postazione bancomat, evitando le file in banca.

L’assegno è uno strumento di pagamento ordinario, che consente al titolare di presentarsi allo sportello della banca indicata e chiedere o di ricevere la somma in denaro o di versare il titolo sul conto corrente, qualora se ne possegga uno. Quante volte, però, abbiamo sbuffato dinnanzi alla prospettiva di doverci recare in banca, fare la fila, magari dovendo prenderci un permesso da lavoro, visto che gli istituti sono aperti negli orari lavorativi? Ebbene, non sono in tanti a sapere che un assegno può essere versato senza questo inutile dispendio di tempo. Come? Agli ATM. Sì, avete capito bene, presentandovi in qualsiasi orario del giorno e della notte presso la postazione bancomat della banca, in cui avete acceso un conto corrente.

I passi da compiere

L’unica cosa di cui dovete accertarvi è che la banca in questione consenta una tale operazione, ma vi diciamo subito che i principali gruppi in Italia lo prevedono. Altro dato importante: possono essere versati sul conto corrente solo gli assegni dotati della dicitura “non trasferibile”. Anche in questo caso, parliamo della quasi totalità di questi titoli, visto che l’emissione di assegni trasferibili avviene solamente dietro richiesta esplicita del cliente e pagamento della marca da bollo di 2,00 per ogni assegno e per somme limitate. Fatta attenzione per quanto appena scritto, vediamo come accreditare l’assegno sul conto corrente, senza mettere piede in filiale. Recatevi presso l’ATM di una filiale del vostro gruppo bancario. Inserite la carta bancomat, come se doveste prelevare denaro contante, solo che quando la schermata del Menù vi chiederà quale operazione desiderate svolgere, anziché selezionare la voce “Prelievi”, dovete andare su “Versamenti”.      

Ritirate lo scontrino

A quel punto vi sarà richiesta la digitazione del codice PIN, che dovete avere cura, come sempre, di inserire senza essere visti da estranei. Successivamente, seguite passo dopo passo quanto vi sarà richiesto, fino a quando la schermata vi chiederà di inserire nell’apposita feritoia l’assegno. L’apparecchio impiegherà alcuni secondi per leggere il titolo. Leggerete sullo schermo i dettagli dell’operazione, che potreste avere facoltà di modificare, se qualcuno risulterà errato. Vi suggeriamo alla fine di ritirare lo scontrino, in modo da avere la prova dell’avvenuto e corretto versamento dell’assegno, che sarà accreditato sul vostro conto corrente nei tempi ordinari. Avrete così evitato la fila, risparmiando magari qualche ora di permesso dal lavoro, avendo realizzato l’operazione in qualche minuto (anche meno) e in totale sicurezza, come allo sportello.    

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Conti e carte, Curiosità

Leave a Reply