Come verificare il saldo sulla Postepay?

Ecco i passaggi per verificare il saldo ed i movimenti sulla Postepay e come bloccare e rinnovare quest'ultima.

di , pubblicato il
Che investimenti fare in Poste Italiane

La Postepay Standard è una carta ricaricabile di Poste Italiane che può essere utilizzata per gli acquisti online ma anche nei negozi che aderiscono al circuito Visa o Visa Electron. Per richiederla non si dovrà fare nient’altro che recarsi nell’ufficio postale più vicino alla propria abitazione. Macome fare per verificare il saldo ed i movimenti effettuati sulla carta?

Postepay: come verificare il saldo e i movimenti

Per verificare il saldo della Postepay disponibile (ovvero la somma che si ha con esattezza) ci si potrà recare presso un ufficio postale con il proprio documento di identità e codice fiscale e chiederlo allo sportello. Per non perdere tempo, però, si potrà utilizzare anche un Atm Postamat inserendo la carta ed il codice. Compariranno varie voci e tra queste la lista dei movimenti, il saldo ed i massimali di ricarica.

Con la app Postepay, invece, la soluzione sarà ancora più semplice. Non appena ci si loggherà, infatti, comparirà subito il saldo mentre cliccando in basso su prodotti compariranno tutti gli ultimi 20 movimenti eseguiti. E ancora ci si potrà collegare al sito di Poste Italiane ed accedere alla sezione Postepay inserendo username e password. Nella parte centrale della pagina comparirà subito il saldo e più sotto tutti i movimenti. Anche dalla app BancoPosta si potrà verificare il saldo della Postepay accedendo alla parte inferiore della prima schermata sezione “conti e carte”. Il saldo si vedrà subito e in più cliccando sulla carta si accederà direttamente ai dettagli per controllare con più attenzione i diversi movimenti.

Postepay come bloccarla e rinnovarla

Nel caso in cui la propria Postepay si perda, bloccarla sarà davvero semplice. Basterà chiamare il numero gratuito dall’Italia 800.00.33.22 e +39.02.

82.44.33.33 dall’estero.

Per quanto concerne il rinnovo, invece, la Postepay Standard si potrà rinnovare a partire da due mesi prima e fino a diciotto mesi dopo la scadenza riportata sulla carta. Quando avverrà la nuova attivazione, poi, il credito che si aveva sull’altra carta verrà trasferito in modo gratuito su quella nuova per cui Poste Italiane suggerisce di tenere a portata di mano sia la vecchia che la nuova carta.

Potrebbe interessarti:  Quanti soldi si possono versare sul libretto di risparmio postale?

Giacenza media e saldo: cosa sono?

[email protected]

Argomenti: , ,