Come usare la lavastoviglie per non sprecare e risparmiare

Ecco come usare al meglio la lavastoviglie per non sprecare e allo stesso tempo risparmiare.

di , pubblicato il
Ecco come usare al meglio la lavastoviglie per non sprecare e allo stesso tempo risparmiare.

Trattare bene la lavastoviglie e usarla correttamente servirà per risparmiare in bolletta e preservare allo stesso tempo anche l’ambiente. Essa infatti è diventata uno degli elettrodomestici più utilizzati in cucina ma è anche uno di quelli che comporta più costi energetici. Ecco allora come usare la lavastoviglie per non sprecare e allo stesso tempo risparmiare.

Lavastoviglie: consigli per non sprecare e risparmiare

Per risparmiare usando la lavastoviglie, il primo suggerimento è quella di trattarla bene con un’adeguata prevenzione magari aggiungendo del sale nel contenitore per evitare che si formi del calcare. In media essa consuma tra i 2 ed i 2,5 kilowattora ma con alcuni piccoli accorgimenti sarà possibile risparmiare qualche soldino in bolletta. Sicuramente la prima cosa da tenere a mente quando si compra una lavastoviglie è la classe energetica da quella A+ a salire. Tali tipologie di elettrodomestici, infatti, consumano meno acqua e meno energia.

Inoltre, quando la si acquista, lo si dovrà fare in base alle esigenze della propria famiglia. Un altro importante suggerimento per risparmiare e non sprecare è quello di usarla sempre a pieno carico. Questo perché si risparmierà sia acqua che energia. Inoltre sarà indispensabile evitare il prelavaggio.

Consigli per risparmiare con la lavastoviglie

Un suggerimento per risparmiare usando la lavastoviglie sarà quello di utilizzare il programma economico o il lavaggio a freddo. Questo perché si eviteranno inutili sprechi di energia quando le stoviglie saranno poco sporche. E ancora, sarà fondamentale evitare l’asciugatura con l’aria calda. Basterà infatti aprire lo sportello quando il lavaggio è terminato ed asciugarle a mano. In questo modo si ridurrà il ciclo di quindici minuti e si potrà anche risparmiare il 45% di energia.

Un altro consiglio sarà quello di pulire con costanza il filtro ed aggiungere con regolarità il sale nel contenitore apposito. Così facendo si cercherà di prevenire la formazione del calcare aiutando così l’elettrodomestico a vivere di più. Qualora lo sporco non sia esagerato, poi, si potrà usare la funzione “eco” che ridurrà del 25% la durata del lavaggio. E ancora, prima di inserire pentole in lavastoviglie, il suggerimento è quello di sciacquarle e ripassarle con un pezzo di carta.

Infine se una padella sarà molto sporca, bisognerà lasciarla in ammollo qualche ora e poi sottoporla al lavaggio della lavastoviglie. Seguendo tali consigli si preserverà da una parte l’ambiente e dall’altra si risparmierà in bolletta.

Leggete anche: Bollette seconda casa: come risparmiare su gas ed elettricità? Ecco alcuni consigli.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,

I commenti sono chiusi.