Come risparmiare sulla bolletta elettrica: perché scegliere i LED

Sostituendo le vecchie lampadine con i LED si possano ricavare vantaggi: ecco come risparmiare sulla bolletta elettrica.

di , pubblicato il
Come risparmiare sulla bolletta elettrica

Sono molti i modi per risparmiare sulla bolletta elettrica, come adottare comportamenti virtuosi spegnendo le luci non necessarie o gli elettrodomestici quando non sono in uso. Ma sostituire le lampadine classiche con i LED rappresenta davvero un modo per risparmiare in maniera reale e visibile e soprattutto a lungo termine.
Per comprendere in maniera immediata la possibilità di risparmiare, può bastare questo dato. La vita media di una lampadina a fluorescenza è di 6.000 ore, mentre quella di una lampadina a LED è stimata tra le 50.000 e le 100.000 ore. Inoltre, i LED non richiedono i bulbi in vetro e così è ridotta a zero la possibilità di rottura e, in generale, richiedono minore manutenzione.

Perché i LED consumano meno – come risparmiare sulla bolletta

Sono due le ragioni per cui le lampadine a LED consumano meno e quindi possono essere utilissime per risparmiare sulla bolletta elettrica.
Il primo fattore riguarda oltre la luminosità anche il calore. Ad esempio, la maggior parte delle lampadine a fluorescenza possono arrivare a consumare elettricità al 90%. Ciò per produrre calore e soltanto al 10% per produrre luminosità. La tecnologia che sta alle spalle dei LED, invece, riduce quasi a zero il dispendio di corrente per il calore, e quindi consuma soltanto per produrre luce.

Il secondo fattore riguarda la conversione in luce della corrente elettrica. Nelle lampadine classiche la corrente deve attraversare una serie di componenti strutturali (filamenti per le lampadine a incandescenza o i gas per quelle a fluorescenza), con i LED questo non accade per cui il flusso luminoso non viene inficiato pur consumando minore corrente.

Quanto si può risparmiare sulla bolletta elettrica? I dati dell’Eurostat

Secondo i dati Eurostat, aggiornati al 2018, è possibile risparmiare sulla bolletta elettrica circa 10 /11 euro all’anno per ogni lampadina a LED che sostituisce una lampadina classica.


Per comprendere le possibilità di risparmio, il calcolo va fatto sul lungo periodo. In una casa in cui ci sono almeno 12 lampade, il risparmio annuo sarà di circa 130/140 euro. Ma se si calcola la differenza di vita media e si aggiungono i costi di sostituzione, si calcola che in Italia si possa risparmiare fino a 1.500 euro.

Ulteriori vantaggi dell’utilizzazione dei LED

Un ulteriore elemento di cui tenere conto quando si utilizzano i led  è il bassissimo impatto ambientale dovuto al fatto che essi non sfruttano alcune sostanze tossiche. Parliamo del mercurio o i gas, ma solo il silicio, elemento meno dannoso per l’ambiente. In realtà è la stessa produzione di energia ad avere un impatto pesante e dannoso sull’ambiente, per cui risparmiare sui consumi di elettricità con i LED implica un risparmio anche in termini di costi ambientali.

La sicurezza

Un ultimo elemento riguarda la sicurezza. Le lampadine a LED infatti non emettono raggi ultravioletti che non sono pericolosi soltanto per l’uomo ma anche per tutti gli insetti che ne vengono attratti. Allo stesso modo, è ridotta la produzione di infrarossi. In più, proprio in quanto non producono calore o soltanto un calore minimo, si riducono le possibilità di ustioni e soprattutto di incendi.
Insomma, è possibile risparmiare sulla bolletta elettrica, ma anche tutelare maggiormente l’ambiente e vivere in condizioni di maggiore sicurezza. Anche sapere quali sono gli elettrodomestici che consumano di più e saperli usare darà un netto contributo al proprio portafoglio.

[email protected]

Argomenti: ,