Come risparmiare sul pranzo di Natale e Santo Stefano senza rinunce

Come risparmiare sulla spesa e non solo in vista di Natale e Santo Stefano.

di , pubblicato il
Come risparmiare sulla spesa e non solo in vista di Natale e Santo Stefano.

Natale e Santo Stefano si avvicinano anche se saranno più sobri degli altri anni. Le persone a tavola, infatti, dovranno essere poche ma non per questo non si dovrà rispettare la tradizione. Ecco allora come organizzare un buon pranzo di Natale e di Santo Stefano senza rinunciare a nulla ma allo steso tempo risparmiando qualche soldino prezioso.

Come risparmiare la spesa in vista di Natale e Santo Stefano

Per risparmiare sulla spesa alimentare in vista delle prossime festività, il primo suggerimento sarà quello di confrontare attentamente i diversi volantini pubblicitari magari scaricando una app. Grazie a quest’ultima si potranno visionare le offerte di quelli più vicini alla propria dimora e scegliere le migliori. Un altro suggerimento sarà quello di ridurre le porzioni. Con tutto quello che si mangia, infatti, è inutile mettere sulla tavola troppi quantitativi (come ad esempio di pasta). Si rischia poi che gli avanzi si debbano poi cestinare sopratutto quelli della vigilia. Gli spaghetti con i frutti di mare, ad esempio, non sono semplice da conservare.

Bisognerà, per risparmiare, fare anche la lista delle cose che si devono acquistare senza lasciarsi abbindolare dalle offerte ad hoc per il Natale. Questa tattica permetterà di risparmiare fino al 20% sul totale dei pasti ed evitare che si facciano acquisti e sprechi inutili. Un ultimo suggerimento sarà quello di diffidare delle offerte 3×2 se i prodotti pubblicizzati non servono realmente.

Natale e Santo Stefano: come risparmiare sul pranzo

Per risparmiare sul pranzo di Natale e di Santo Stefano un altro suggerimento sarà quello di prediligere i cibi locali. I banchi dei negozi, infatti, si riempiono in questo periodo di prodotti che vengono da tutto il mondo come i datteri iraniani che costano di più.

Scegliendo prodotti locali il risparmio sarà assicurato. Inoltre un altro consiglio sarà quello (anche per preservare l’ambiente) di non usare prodotti in plastica o usa e getta. Anche in questo caso si potrà risparmiare qualcosina.

Infine per il capitolo cesti natalizi, consigliamo quelli fai da te. Anticipandosi e comparando le offerte proposte dai diversi supermercati se ne potrà creare infatti uno più che valido e con prodotti di prima scelta.

Potrebbe interessarti: Si potrà partire tra Natale e Capodanno? In arrivo regole per viaggi all’estero e in Italia

[email protected]

Argomenti: ,