Come chiudere un conto corrente: tutto quello che c’è da sapere

Come si chiude il conto corrente: tutte le fasi.

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
Come si chiude il conto corrente: tutte le fasi.

E’ bene sapere che un conto corrente non utilizzato ha comunque dei costi e se non si utilizza è bene procedere alla sua chiusura.   Fino a prima del Decreto Bersani le banche non incoraggiavano i clienti alla chiusura del conto corrente applicando all’operazione costi molto alti.   Oggi tutto questo non è più possibile poichè le banche non possono applicare costi aggiuntivi per l’operazione di chiusura di un conto corrente, operazione che il cliente può fare in qualsiasi momento senza per questo dover dare spiegazioni all’istituto bancario.     Per chiudere un conto corrente bisogna recarsi presso la filiale della propria banca in cui il conto è stato aperto consegnando Carte di Credito, Bancomat e libretti degli assegni in nostro possesso. Se sul conto corrente ancora sono depositati soldi si possono ritirare lasciando una piccola somma per le spese di chiusura (imposta di bollo o canone tenuta conto). Se all’avvenuta chiusura ci saranno somme residue la banca provvederà a renderle inviando un assegno al domicilio dell’intestatario del conto corrente.   Per la chiusura del conto corrente bisogna attendere, in ogni caso, le eventuali operazioni di controllo in atto.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Conti e carte, Conto corrente