Codacons contro Tim, Vodafone, Tre, Fastweb, Sky, Wind: l’ultima crociata per evitare aumenti dei rinnovi

Codacons contro Tim, Vodafone, Tre, Fastweb, Sky ,Wind: potrebbe arrivare una mega class action se gli aumenti mensili non verranno tolti.

di Alessandra Di Bartolomeo, pubblicato il
Codacons contro Tim, Vodafone, Tre, Fastweb, Sky ,Wind: potrebbe arrivare una mega class action se gli aumenti mensili non verranno tolti.

Il Codacons continua la sua crociata contro le bollette telefoniche a ventotto giorni degli operatori telefonici tra cui Vodafone, Tim, Wind, Tre Italia e Fastweb. Le ultime notizie ci dicono, infatti, che se le compagnie non ritireranno gli aumenti dei rinnovi vi sarà una mega class action contro di loro. Ecco le ultime news.

Agcom e Antitrust tuonano contro Tim, Vodafone, Wind, Tre Italia e Fastweb

L’Antitrust ha aperto qualche giorno fa un’istruttoria contro le principali compagnie telefoniche e di pay tv Tim, Vodafone, Wind, Sky, Fastweb, Tre Italia e l’associazione di categoria Asstel per escludere che il contestuale ripristino del canone mensile (con aumento dell’8,6% e con costo annuale identico) non sia stato una mossa studiata da tali operatori per beneficiare di maggiori ricavi ottenuti mediante la pratica detta “Tredicesima delle tariffe”.

Inoltre l’Agcom ha comunicato che adotterà un procedimento di diffida verso Tre, Wind, Tim, Vodafone, Sky e Fastweb in quanto non avrebbero comunicato agli utenti in modo chiaro quali sarebbero state le tariffe con il passaggio a quella mensile. Inoltre l’aumento del canone mensile, secondo l’AGCOM sarebbe stato deciso dai vari operatori telefonici e non voluto dalla Legge.

Codacons contro Tim, Vodafone, Wind, Tre Italia, Fastweb

Il Codacons ha comunicato che se non verranno ritirati gli aumenti nella fatturazione mensile operati da Tim, Vodafone, Wind, Tre Italia, Fastweb e Sky è pronto a intentare una mega class action contro tali compagnie telefoniche. Tutta la documentazione per intentare un’azione risarcitoria di massa sarebbe già pronta per quanto concerne la suddivisione in tredici mensilità e l’aumento quindi dei ricavi da parte degli operatori telefonici dell’8,6%.

Ora l’associazione è perplessa sul modo in cui tali compagnie continuerebbero a mantenere i ricavi originati dalla tredicesima mensilità con aumento della tariffazione mensile. Qualora l’Antitrust (che ha già aperto un’istruttoria) dovesse giudicare che vi sia stata una sorta di tacito accordo da parte delle varie compagnie per conservare intatto il ricavo generato dalla tredicesima mensilità anche ora che le mensilità scenderanno a dodici, allora il Codacons promuoverà una class action alla quale potrebbero partecipare ventotto milioni di linee telefoniche e dodici milioni di abbonamenti attivi.

Leggete anche: Aumenti bollette Tim, Vodafone, Wind e Tre Italia 2018 e luce: l’Antitrust avvia un’istruttoria e info delibera.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Telefonia&Internet, Offerte Fastweb, Offerte Tim, Offerte Tre, Offerte Vodafone, Offerte Wind, Pay tv