Classifica degli elettrodomestici che consumano di più e come fare per risparmiare

Ecco quali elettrodomestici consumano di più (una sorta di classifica) e come fare per risparmiare lo stesso in bolletta.

di Alessandra Di Bartolomeo, pubblicato il
Ecco quali elettrodomestici consumano di più (una sorta di classifica) e come fare per risparmiare lo stesso in bolletta.

Ogni elettrodomestico ha un suo consumo e non usarli correttamente può portare ad un impatto negativo sulla bolletta. Ma quali sono quelli che consumano di più e come è possibile sprecare meno energia quando li si utilizza risparmiando così denaro in bolletta?

Classifica degli elettrodomestici che consumano di più

Sicuramente l’elettrodomestico che consuma di più è il frigorifero. Esso resta infatti accesso tutto l’anno ed impatta per 159 euro circa all’anno in bolletta con un consumo stimato di 636 KWh. Ma come fare risparmiare pur tenendolo accesso 24 ore su 24? Ebbene, la prima cosa da fare è sicuramente quella di acquistare un frigorifero di classe A o superiore. Sarà un investimento che si recupererà al massimo in tre anni. Altro consiglio è poi quello di comperare un frigo per le reali necessità: comprarne uno a doppia anta o gigante per una persona sola non ha senso. Si rischia di comperare troppo cibo che poi finisce nel cestino dei rifiuti sprecando poi anche energia elettrica. Più il frigo è pieno, infatti, più consuma energia in quanto necessita di mantenere la temperatura costante. Per risparmiare in bolletta, inoltre il consiglio, è quello di regolare il termostato tra i quattro ed i cinque gradi.

Gli Elettrodomestici più cari: ma come risparmiare?

Tra gli elettrodomestici più cari risulta esserci anche la lavatrice in quanto quando la si usa ad alte temperature impatta molto sulla bolletta elettrica. Il consiglio è quindi quello di utilizzare la lavatrice a trenta gradi in modo tale da consumare meno energia elettrica ed usare, laddove ci sia, un programma eco. Si risparmierà energia anche usando la lavatrice a carico pieno in questo modo si risparmierà molto acqua. Il prelavaggio, invece, raddoppierà non solo il consumo di acqua ma anche quello elettrico. Inoltre è consigliato utilizzare la lavatrice nelle ore notturne e dosare bene il quantitativo di detersivo. Così come per il frigorifero, l’altro consiglio è quello di acquistare sempre una lavatrice di classe superiore alla A+.

E ancora l’altro elettrodomestico che consuma è sicuramente il condizionatore. Il consiglio, per risparmiare in bolletta, è quindi quello di utilizzarlo solo quando realmente serve e di acquistarne uno di classe energetica superiore. Ricordiamo che se tale strumento si usa per tre ore non significa che per tre ore ha consumato la medesima quantità di energia in quanto esso si attiva soltanto per mantenere costante la temperatura.

Leggete anche: Come risparmiare benzina e salvare il portafogli: 10 imperdibili consigli.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Per la casa, Risparmiare, Utenze domestiche