Carta Libretto Postale: cos’è e come si usa

Cosa è la Carta Libretto postale, come si usa e a cosa serve?

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
Cosa è la Carta Libretto postale, come si usa e a cosa serve?

Cosa è la Carta Libretto di Poste Italiane? Si tratta di una carte che permette prelievi e versamenti tramite ATM e sportelli degli uffici postali direttamente collegata al Libretto Ordinario o al Libretto Smart.  

Cosa è possibile fare tramite la Carta Libretto?

Con la Carta Libretto è possibile:

  •  effettuare versamenti sul libretto presso tutti gli Uffici Postali
  • prelevare contanti dal Libretto presso tutti gli Uffici Postali e gli sportelli automatici (ATM) del circuito Postamat
  •  controllare il saldo e la lista movimenti del Libretto presso tutti gli Uffici Postali e gli sportelli automatici (ATM) del circuito Postamat
  • effettuare operazioni di Girofondi da o verso Libretto Smart da Ufficio Postale e dagli sportelli automatici (ATM) del circuito Postamat

Come richiedere la Carta Libretto Postale

Bisogna recarsi presso l’Ufficio Postale in cui è stato aperto il libretto cui associarla e farne richiesta, poi la carta sarà inviata insieme alle istruzioni per utilizzarla all’Ufficio Postale. Il PIN per l’utilizzo della Carta Libretto, invece, verrà inviato a mezzo posta all’indirizzo che il richiedente ha fornito. La Carta Libretto non può essere rilasciata in caso di libretto cointestato sul quale è possibile operare solo con firma congiunta.  

Spese Carta Libretto

Non è prevista una quota annua per possedere la Carta Libretto così come non sono previste spese per versamenti tramite Uffici Postali e POS. Anche il blocco della Carta è gratuito. Il limite massimo che si può prelevare quotidianamento dagli sportelli ATM di Poste Italiane è di 600 euro con un limite massimo mensile di 2500 euro. Per i prelievi da Ufficio Postale, invece non esistono limiti.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Conti e carte, Carta Libretto, Libretto Smart