Carta Bancoposta: info vecchi correntisti BancoPosta, sostituzione carta di debito

Carta Bancoposta di Poste Italiane: i vecchi correntisti potranno richiedere la nuova carta BancoPosta? E come avverrà la sostituzione dalla carta di debito a alla Bancoposta con le stesse caratteristiche?

di Alessandra Di Bartolomeo, pubblicato il
Carta Bancoposta di Poste Italiane: i vecchi correntisti potranno richiedere la nuova carta BancoPosta? E come avverrà la sostituzione dalla carta di debito a alla Bancoposta con le stesse caratteristiche?

La carta BancoPosta è quella che potrà essere attivata da chi sottoscrive un conto BancoPosta. Ci si chiede: se si è aperto un conto corrente prima dell’8 maggio 2017 si potrà richiedere la nuova carta Bancoposta? E ancora, le condizioni della carta di debito che si ha, cambieranno se la sostituirà con la carta BancoPosta?

Carta BancoPosta: le info

La carta BancoPosta viene consegnata sempre al momento in cui si apre il conto ed è attiva fin da subito. Chi ha aperto un conto corrente prima di maggio 2017 ed ha ricevuto la carta Postamat Maestro o quella Postamat Click riceverà la nuova carta BancoPosta non appena quella vecchia scadrà o in caso si vorrà sostituirla. In quest’ultimo caso il pin resterà lo stesso. Chi invece non avrà alcuna carta di debito, potrà richiedere la nuova carta BancoPosta anche sui vecchi conti corrente. Per farlo ci si dovrà recare presso uno degli uffici di Poste Italiane e richiederla. Essa verrà data immediatamente ma il Pin verrà recapitato per posta qualche giorno dopo all’indirizzo rilasciato per motivi di sicurezza. Infine l’attivazione della carta potrà avvenire in tre modi diversi: 1) presso l’ufficio postale nel quale vi è il radicamento, 2) da qualsiasi Atm Postamat e 3) in modalità online accedendo dal sito delle Poste Italiane a “Le Mie carte”.

Carta di debito: cambiano le condizioni se si sostituisce con la carta BancoPosta?

In molti si chiedono se le condizioni economiche della loro carta di debito cambieranno se essa verrà sostituita con la nuova carta BancoPosta. Ebbene tutto dipenderà dal conto corrente che regola la carta di debito. Anche nel caso in cui quest’ultima ovvero la Postamat Maestro o la Postamat Click verrà sostituita o scadrà le condizioni della nuova carta Bancoposta saranno le medesime di quella vecchia.

Ricordiamo infine che ogni carta ha un suo plafond/fido ovvero un limite di utilizzo. Esso verrà stabilito al momento dell’emissione e potrà essere modificato in ogni momento da cliente a seconda delle sue esigenze. La disponibilità della carta, invece, è la differenza tra la somma di quello che si è speso (se autorizzato) e il limite di utilizzo. Nel caso vi siano dei rimborsi rateali, la disponibilità della carta si calcolerà sottraendo al limite di utilizzo il saldo che si dovrà ancora pagare.

Leggete anche: Buoni fruttiferi postali di Poste Italiane 3×4 “un rendimento interessante nel lungo periodo”

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Conti e carte, Carta di debito e di credito