Cambio ora marzo 2018: da solare a legale sarà un danno per la salute o un risparmio energetico?

Ecco la data del cambio di ora da legale a solare: sarà un danno per la salute o un risparmio energetico?

di Alessandra Di Bartolomeo, pubblicato il
Ecco la data del cambio di ora da legale a solare: sarà un danno per la salute o un risparmio energetico?

A marzo 2018 con l’inizio della primavera ci sarà anche il cambio di ora che da solare tornerà ad essere legale. Le lancette dei nostri orologi, quindi, si dovranno spostare un’ora avanti o un ‘ora indietro e sopratutto ciò favorirà più il risparmio energetico o i danni alla salute?

Cambio ora marzo 2018: dalla solare si passa a quella legale

Questo mese ovvero nella notte tra il 24 ed il 25 marzo alle 2 di notte vi sarà il cambio di ora da solare a legale. Le lancette dei nostri orologi, quindi, si dovranno spostare un’ora avanti in modo tale da poter fruire appieno della luce del sole in vista della bella stagione.

Secondo gli ultimi dati forniti dalla società Terna (quella che gestisce la rete elettrica nazionale) dal 2004 al 2017 a fronte del cambio di ora si sono risparmiati 435 milioni di euro. Il tema del risparmio energetico è tornato in auge anche a febbraio di quest’anno quando un gruppo di eurodeputati ha proposto la soppressione dell’ora legale. La loro richiesta è stata però respinta anche se si è deciso di effettuare una valutazione della direttiva comunitaria che stabilisce l’alternanza tra l’ora legale e quella solare nell’Unione Europa.

La storia dell’ora legale

Per chi non lo sapesse, ricordiamo che l’ora legale è nata per favorire il risparmio energetico durante la seconda guerra mondiale mentre nel nostro paese essa si utilizza definitivamente dal 1996. A chi si interroga se l’ora legale ha favorito davvero il risparmio energetico, la Terna risponde che negli ultimi quattordici anni l’Italia ha risparmiato grazie ad essa 8 miliardi e 540 milioni di kilowattora. E non finisce qui in quanto il minore consumo di energia ha generato minori emissioni di anidride carbonica nell’universo.

Dai dati, però, si evince che il risparmio è sceso lentamente negli ultimi anni. Il picco si è avuto nel 2011 con 647 milioni di kWh risparmiati fino ad arrivare ai 567 del 2017 e ciò secondo un docente del Politecnico di Milano per colpa della crisi economica.

Cambio ora 2018 ed effetti sulla salute

Secondo gli esperti il cambio di ora da solare a legale che ci sarà tra il 24 ed il 25 marzo provocherà effetti negativi sulla salute. Niente paura, però, essi dureranno giusto qualche giorno in quanto l’organismo si dovrà abituare a nuovi ritmi di vita. Ebbene uno dei primi sintomi a cui si andrà incontro sarà il sonno disturbato che provocherà una perdita maggiore di concentrazione e di produttività sul lavoro. Inoltre, si avrà una maggiore spossatezza e malumore. Proprio per questo il consiglio degli esperti è quello di consumare cibi leggeri a cavallo di tale periodo e sopratutto praticare attività fisica magari all’aperto. Leggete anche: Offerte Enel Luce e gas insieme per risparmiare su prezzo della bolletta di febbraio 2018.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Eventi, Risparmiare