Come cambierà la vita degli italiani il 5G e la realtà virtuale ed aumentata?

Il 5G e la realtà virtuale ed aumentata cambieranno le abitudini degli italiani? Vi saranno degli aumenti da sostenere?

di Alessandra Di Bartolomeo, pubblicato il
Il 5G e la realtà virtuale ed aumentata cambieranno le abitudini degli italiani? Vi saranno degli aumenti da sostenere?

Secondo uno studio presentato dal ConsumerLab della Ericsson è emerso che sei italiani su dieci ritengono che a breve la loro quotidianità sarà modificata completamente dalla realtà virtuale, dalla realtà aumentata e dal 5G. Ecco le info a riguardo e in che cosa consisteranno tali nuove tecnologie. Vi saranno dei costi da sostenere maggiori per fruire di esse?

Realtà virtuale, simulata e 5G

La realtà virtuale è una realtà simulata ovvero un ambiente tridimensionale costruito al computer con il quale è possibile interagire mediante dei dispositivi informatici come auricolari, guanti o visori. Essa è caratterizzata dal fatto che è possibile avere ben 6 gradi di libertà nei movimenti della testa (come ad esempio quello avanti e indietro, quello di lato o il movimento dell’intero corpo). La realtà aumentata, invece, è l’arricchimento della percezione sensoriale umana mediante delle informazioni che non sono percepibili mediante i cinque sensi. Il 5G è infine la nuova tecnologia grazie alla quale la velocità di trasmissione dei dati in download ed upload sarà elevatissima. Grazie al 5G tutti potranno avere una connessione più veloce e potranno interagire con i dispositivi ioT.

Come cambierà la vita degli italiani con il 5g?

Secondo il 37% degli italiani, intervistati dal ConsumerLab della Ericsson, il 5G favorirà una mobilità maggiore grazie ad una rete più veloce, stabile e con banda ultralarga. In molti credono poi che grazie, a tale tecnologia, la visione dei contenuti video in Vr (ovvero realtà virtuale) avrà una risoluzione ancora migliore mentre altri sostengono che con l’avvento del 5G le batterie dei dispositivi dureranno maggiormente. Inoltre, grazie alla nuova tecnologia, le esperienze Ar e Vr saranno accessibili a tutti in quanto avranno dei costi più contenuti.

Cosa cambierà con il 5G? Vi saranno nuovi costi da sostenere?

Secondo l’indagine della Ericsson, gli utilizzatori di questi nuovi prodotti tecnologici sostengono che la visione mediante “virtual screen” ovvero desktop virtuale sostituirà quella dello smartphone e lo stesso accadrà per i televisori in Hd e per le sale cinematografiche. Purtroppo, al momento, il costo dei device è ancora molto alto e la disponibilità di contenuti in VR è scarsa in quanto i contenuti  sono dedicati esclusivamente ai giochi e agli entertainment.

Con l’avvento del 5G, che in Italia arriverà nel 2020, si crede che non solo i costi saranno abbattuti ma che le nuove tecnologie saranno fruibili a tutti e verranno utilizzate sempre in maggiori ambiti. Leggete anche: Terremoto: la fibra ottica ci avviserà del suo arrivo in anticipo? e Rete 5G: ecco le ultime novità da Vodafone, Tim e Wind Tre con i pro ed i contro.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Per la casa, Utenze domestiche